Città metropolitana

Arte, Palazzo Medici è stato Banksyzzato

Share
CONDIVIDI
sabato 20 ottobre 2018

Fino al 24 febbraio 2018, 20 opere di Banksy in mostra in “This is not a photo opportunity”

Palazzo Medici Riccardi è stato “Banksyzzato”. Il neologismo è stato coniato in seguito alla parziale autodistruzione di un’opera, dopo essere stata venduta all’asta per oltre un milione di sterline, del misterioso street artist noto con il nome di Banksy. Conosciuto certamente per il suo tratto, ma anche per le sue trovate concettuali e non solo. Eppure ancora nessuno ne conosce il volto, le fattezze: si tratta di un uomo o una donna, o addirittura di un gruppo di artisti?
Non è dato saperlo, in ogni caso l’assalto di Banksy stavolta tocca a Palazzo Medici Riccardi a Firenze, che fino al 24 febbraio 2019 ospita “This is not a photo opportunity”, mostra di 20 delle migliori immagini finora prodotte da Banksy, quelle che hanno decretato il successo planetario di un artista tra i più complessi, geniali e intuitivi del nostro tempo. In mostra anche la celebre serigrafia “Balloon Girl”, quella della bambina con un palloncino rosso a forma di cuore, proprio al centro dell’attenzione mondiale per la sua clamorosa autodistruzione.

Un artista senza volto, quindi, che lascia chi osserva le sue opere a riflettere sul senso dell’arte.

L’esposizione, che porta avanti l’indagine sulla street art, dopo la mostra dedicata a Keith Haring a Palazzo Medici a cavallo tra il 2017 e l’inizio del 2018, è a cura di Gianluca Marziani e Stefano Antonelli ed è promossa e prodotta dall’Associazione MetaMorfosi, con il patrocinio della Città Metropolitana di Firenze, il sostegno della Regione Toscana e la collaborazione di Mus.e.

Oltre alle opere, completano il percorso espositivo, un’infografica sulla cronologia dell’artista originario di Bristol e spesso associato a Andy Warhol, ampie schede storiche sulle opere, con documentazione fotografica, i “black books” originali, tre piccoli volumi pubblicati tra il 2001 e il 2004 e che contengono immagini, testi, aforismi, poesie e in generale il pensiero dell’artista. E ancora poster originali di alcune sue mostre, banconote contraffatte e una selezione di video.

Grazie a Michele Brancale per aver raccolto l’intervista video

INFO MOSTRA
Palazzo Medici Riccardi
Via Cavour 1, Firenze
19 ottobre 2018 – 24 febbraio 2019
aperto tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00
la biglietteria chiude un’ora prima del museo
Prodotta e organizzata da Associazione MetaMorfosi
con il sostegno della Regione Toscana e il patrocinio della Città Metropolitana di Firenze
con il contributo della Fondazione Guglielmo Giordano
Sponsor mostra: Listone Giordano
Media Partner: ArteMagazine

Agnese Fedeli

Tags: