Barberino Tavarnelle

Barberino Tavarnelle di nuovo insieme oltre un secolo dopo

Share
CONDIVIDI
domenica 20 gennaio 2019

Dopo quasi 126 anni i territori di Barberino Val d’Elsa e Tavarnelle in Val di Pesa sono tornati a riunirsi. Il primo gennaio di quest’anno, infatti, è nato ufficialmente il Comune di Barberino Tavarnelle dopo la vittoria del sì al referendum dello scorso novembre ed il voto positivo in Regione Toscana. Sciolte le giunte, salutati i due ormai ex sindaci Giacomo Trentanovi, di Barberino, e David Baroncelli, di Tavarnelle, il nuovo Comune adesso è in mano alla vice prefetto di Firenze Bruna Becherucci che ha assunto il ruolo di commissario prefettizio. Sarà lei a guidare l’ente, il quarantunesimo comune della Città metropolitana di Firenze, fino alle prossime elezioni amministrative, coadiuvata dal sub-commissario Calogero Ragusa, il quale assumerà anche le funzioni vicarie del commissario.
Barberino sarà la sede istituzionale-amministrativa, mentre Tavarnelle quella legale e amministrativa. Verranno valorizzati entrambi i palazzi comunali attraverso una riorganizzazione dei servizi e delle funzioni e, come assicurato da Baroncelli, per i cittadini sostanzialmente non cambierà nulla. l nuovo Comune rimarrà all’interno dell’Unione dei Comuni del Chianti fiorentino lavorando in sinergia con le amministrazioni di Greve in Chianti e di San Casciano in Val di Pesa. Una Unione che, comunque, guarda anche ai Comuni del Chianti senese in ambito, per esempio, di turismo, agricoltura e distretto rurale.
Marco Gargini

Tags:
Back to Top