firenze

Calcio e disabilità, a Firenze arrivano gli “Insuperabili”

Share
CONDIVIDI
mercoledì 6 febbraio 2019

La prima Academy in Toscana ha la base alla polisportiva Firenze Ovest. Qui si costruisce una squadra interamente composta da giocatori con disabilità

Anche Firenze diventa insuperabile. Dopo Torino, infatti, pure in riva all’Arno sbarca la scuola calcio degli “Insuperabili”, il progetto di Academy nato in Piemonte per avvicinare al mondo del pallone ragazze e ragazzi con disabilità fisica e motoria, cognitivo-relazionale, affettivo-emotiva e comportamentale. A differenza del calcio integrato, dove le squadre sono composte al 50% da giocatori disabili e per l’altra metà da normodotati, la squadra degli “Insuperabili” è completamente composta da giocatori con disabilità.

Le disabilità non sono tutte dello stesso tipo, ma l’obiettivo conclamato è quello di insegnare il calcio a chiunque, cambiando il metodo di insegnamento sulla base del singolo giocatore.
A portare questo progetto in Toscana è stata la cooperativa sociale “Matrix” Onlus che da sempre lavora su progetti che favoriscono l’integrazione sociale di persone diversamente abili.

Quella aperta nel capoluogo toscano presso la polisportiva Firenze Ovest è la prima Academy degli “Insuperabili” della nostra regione.

Madrine di eccezione e testimonial degli “Insuperabili” due calciatrici della Florentia e della Nazionale italiana di calcio femminile, Deborah Salvatori Rinaldi e Chiara Marchitelli.

Marco Gargini

Tags:
Back to Top