Città metropolitana

Città Metropolitana nuovo “contratto decentrato” per i dipendenti

Share
CONDIVIDI
venerdì 21 dicembre 2018

Soffia il vento del cambiamento sulla Città Metropolitana di Firenze. Annunciata, infatti, la firma del nuovo contratto decentrato per i dipendenti, dopo circa un decennio di immobilismo. L’importante novità è stata presentata dal Sindaco Metropolitano Dario Nardella, dalla vicesindaca con delega al personale e al bilancio, Brenda Barnini, dal Direttore Generale, Vincenzo Del Regno e dai membri delle Rappresentanze Sindacali Unitarie dell’ente.
A permettere questo importante passo avanti è stato il virtuosismo della Città Metropolitana di Firenze, riconosciuta dal Governo come ente sperimentatore che può incrementare le risorse assegnate al proprio personale. Firenze è, insieme a Bologna e Milano, una delle tre metrocittà italiane ad aver rispettato i quattro parametri fissati dal decreto ministeriale del 2017.  Il percorso iniziato a luglio è stato portato avanti con determinazione da tutte le parti in causa, ed il traguardo raggiunto è stato accolto con grande soddisfazione dai rappresentanti di Cgil e Uil, che hanno evidenziato come “La Città Metropolitana sia profondamente cambiata negli ultimi quattro anni, passando da una fase di difficoltà ad una di rilancio anche in chiave assunzionale”.
Ed in questo ambito sono stati anche presentati i nuovi dipendenti dell’ente, sia quelli regolarizzati che quelli neoassunti, accolti da un lungo applauso e da un caloroso in bocca al lupo da parte di sindaco e vicesindaco per il nuovo percorso lavorativo.
Nicola Giannattasio

Tags:
Back to Top