Città metropolitana

Città Metropolitana, oltre 50 milioni per le scuole

Share
CONDIVIDI
martedì 29 maggio 2018

Scuola. Tra il 2016 e il 2018 la Città Metropolitana di Firenze ha stanziato consistenti risorse economiche sul settore (55 milioni e 973 mila euro), per 40 strutture in otto Comuni del territorio: 28 a Firenze, 3 ad Empoli, 2 a Sesto Fiorentino, Borgo San Lorenzo e Scandicci, uno rispettivamente a Pontassieve, Bagno a Ripoli e Figline-Incisa.
“La scuola è una nostra priorità – sottolinea il Sindaco della Città Metropolitana Dario Nardella – Abbiamo reperito e stanziato le risorse per ottimizzare gli spazi, in alcuni casi bonificarli, far crescere la sicurezza, realizzare nuovi edifici. Un grande lavoro che continua e che caratterizza in modo incisivo il ruolo e l’azione della Metrocittà”.
Lo scorso anno sono stati appaltati 35 progetti. Tra i più significativi la riqualificazione di tre facciate dell’Istituto Buontalenti di Firenze, per 1 milione e 886 mila euro, l’adeguamento sismico del Giotto-Ulivi di Borgo San Lorenzo (1 milione e 58 mila euro), il completamento della bonifica dell’amianto e il nuovo impianto fotovoltaico del ‘Federigo Enriques’ di Castelfiorentino per 1 milione e 7 mila euro.
“Otto – avverte Giampiero Mongatti, consigliere della Metrocittà delegato alla Rete scolastica – sono invece i progetti per cui è in corso, o è già stata aggiudicata, la gara di appalto e che sono in programma per il 2018″.
I due interventi più onerosi riguardano la nuova costruzione del Liceo Agnoletti di Sesto Fiorentino, per 15 milioni e 500 mila euro. Previsto un nuovo edificio con 30 aule, laboratori, palestra e auditorium.
Nuovo edificio scolastico in progettazione anche per il Ferraris di Empoli, per un importo di 7 milioni e 700 mila euro.
Nei prossimi mesi prenderanno inoltre il via lavori di grande rilevanza. Nei mesi di giugno/luglio, a Firenze, inizieranno gli ampliamenti, per 4 milioni e 54 mila euro, dell’Istituto Elsa Morante, con la costruzione di un nuovo edificio per aule e laboratori, e dell’Istituto Buontalenti, 2 milioni e 420 mila euro necessari per i laboratori di cucina e una sala, oltre all’adeguamento normativo del Liceo Capponi( con 1 milione e 700 mila euro per la realizzazione di una nuova scala di sicurezza e il rifacimento completo degli impianti elettrici).
Nello stesso periodo cominceranno i lavori di ampliamento per l’Istituto Chino Chini di Borgo San Lorenzo (4 milioni e 54 mila euro), e per l’Istituto Balducci di Pontassieve (2 milioni e 200 mila euro). Per entrambi si tratta della costruzione di un nuovo edificio, collegato a quello principale, che permetterà di rimuovere una struttura prefabbricata esterna. 18 le nuove aule del Chini, 8 per il Balducci.
Infine a Firenze a settembre previsto l’inizio dell’ampliamento del Liceo Rodolico (succursale di via del Podestà), 1 milione e 784 mila euro, e a ottobre quello della succursale dell’Istituto Alberghiero Saffi. Il progetto prevede la costruzione di un nuovo edificio in via del Mezzetta.
Sono stati realizzati nel 2017 interventi di riqualificazione energetica, tramite sostituzione degli infissi, agli istituti Vasari, Balducci, Meucci (ancora in corso), presso la sede e l’edificio convitto dell’Agrario, con un investimento di 1 milione e 800 mila euro.
Nicola Giannattasio

Tags: