Città metropolitana

Conservatorio Cherubini Firenze, accordo con Città Metropolitana

Share
CONDIVIDI
mercoledì 18 ottobre 2017

Patto per la tutela e la manutenzione della sede di Piazzetta Belle Arti. Dedicata a Pietro Grossi la sala del Buonumore

Conservatorio Cherubini al centro dell’attività istituzionale, oltre che culturale, della città con la dedica della Sala del Buonumore a Pietro Grossi, compositore, innovatore, un pioniere della musica elettronica. “1917-2017 Pietro Grossi. L’istante zero” è il progetto speciale promosso dal Comune di Firenze per celebrarne i 100 anni dalla nascita.

Il sindaco metropolitano Dario Nardella ha inoltre firmato con il presidente del conservatorio Pasquale Maiorano un protocollo di intesa volto a individuare le azioni da compiere per garantire gli eventuali interventi di manutenzione della sede di Piazzetta Belle Arti e per garantirne la piena funzionalità.

L’accordo, di durata annuale, nasce per sopperire ad una carenza legislativa, che non ha ancora affrontato espressamente la questione delle spese di esercizio degli immobili destinati a sede degli Istituti di alta formazione artistica, musicale e coreutica, tra i quali il Cherubini, già gravanti sulle Province.

Giulio Schoen

Tags: