Città metropolitana

Decreto sicurezza, la situazione di Firenze

Share
CONDIVIDI
giovedì 3 gennaio 2019

Dichiarazione del Sindaco di Comune e Città metropolitana fiorentina

Il primo è stato il Sindaco di Palermo, Leoluca Orlando. E altri Sindaci in varie zone d’Italia gli hanno fatto eco. Ha deciso “di sospendere, per gli stranieri eventualmente coinvolti dalla controversa applicazione della legge, qualunque procedura che possa intaccare i diritti fondamentali della persona, con particolare, ma non esclusivo, riferimento alle procedure di iscrizione della residenza anagrafica”. Stiamo parlando del Decreto sicurezza: diversi Sindaci hanno dichiarato di temerne le conseguenze e di avere in mente la possibilità di frenarne l’attuazione.
Ecco la posizione del Sindaco di Comune e Città metropolitana di Firenze e il quadro che si prospetta per la metrocittà.

A Firenze ha proseguito Nardella non sarà violata alcuna legge, ma verrà aperto un tavolo con associazioni ed enti per azzerare gli effetti negativi del decreto, potenzialmente anche con un ricorso, non diretto ma incidentale, alla Corte Costituzionale.

(A.F.)

Nb. Le immagini di apertura – nelle quali è inquadrato il Sindaco di Palermo – sono estratte dai video istituzionali del Comune di Palermo.

Tags: