Città metropolitana, comuni, firenze

Destination Florence

Share
CONDIVIDI
martedì 5 dicembre 2017

Un sito turistico? Sì! Un portale di e-commerce e cross-booking? Sì! Un’intelligenza artificiale? Sì! Scopri cos’è e come sfruttare Destination Florence. Tra i partner istituzionali anche la Città Metropolitana di Firenze

Un turismo di qualità, che non “mangi” la città, ma ne confermi l’identità storica, artistica e culturale. E’ quello che potrebbe nascere a Firenze grazie a Destination Florence.com, il primo progetto nazionale di marketing e promozione – tra un ente pubblico e un consorzio professionale privato – sviluppato dal Destination Florence Convention and Visitors Bureau e realizzato in partnership con il Comune di Firenze. Un sito dove poter comprare in modalità cross booking, ossia senza mai uscire dal portale, tutto quel che riguarda il proprio soggiorno in città, prenotare ristoranti o biglietti al museo o in teatro, notti in hotel o servizi di mobilità, concerti, eventi sportivi, tour guidati, pacchetti completi e molto altro.
Il progetto Destination Florence è stato presentato nel corso dell’edizione numero 10 della BTO, la Borsa del Turismo Online organizzata in Fortezza a Firenze.
Già acquistabili in cross booking servizi e prodotti del Nuovo Teatro dell’Opera/Maggio Musicale Fiorentino, Palazzo Strozzi, Teatri della Toscana, Musei Civici Muse, Museo dell’Opera del Duomo, Fondazione Sistema Toscana, Artex, e di tutti i soci del Florence Convention and Visitors Bureau. Le partnership sono comunque aperte a chiunque voglia essere presente sul portale.

E-commerce e promozione turistica, dunque, ma non solo. Grazie all’infrastruttura tecnologica di Destintion Florence si potranno monitorare le presenze e i comportamenti dei turisti e dei cittadini, creando profilazioni ed analisi di supporto alle categorie economiche della Città e dell’Area Metropolitana.

Agnese Fedeli

Tags:
Back to Top