Città metropolitana

Fi.Pi.Li. Al via il piano di interventi straordinari

Share
CONDIVIDI
sabato 25 maggio 2019

Un piano di interventi straordinari per rendere la strada di grande comunicazione Firenze-Pisa-Livorno sempre più sicura. La Regione, con un investimento di 26 milioni di euro, punta così ad un ammodernamento di quella che è una delle principali arterie di comunicazione della Toscana.
L’intervento più importante, oltre che più invasivo per la viabilità, riguarda il tratto compreso tra il km 15+180 e il km 19+375, dallo svincolo di Ginestra Fiorentina a quello di Montelupo Fiorentino. Il cantiere sarà aperto il 27 maggio, con il restringimento della carreggiata ad una sola corsia per senso di marcia. I lavori dureranno circa otto mesi, per un costo complessivo di 6,4 milioni di euro, e riguarderanno il completo rifacimento della pavimentazione stradale. Un intervento che avrà un impatto importante sulla viabilità della zona. Per spostarsi fra Montelupo e Ginestra, si può percorrere la SP 12 “Val di Pesa”, mentre per i viaggi più lunghi viene consigliata l’autostrada A11 Firenze – mare.
Un secondo lotto riguarderà il tratto dal km 19+375 al km 22+078, dallo svincolo di Montelupo a quello di Empoli Est. I lavori devono essere ancora appaltati ed avranno un costo di 5,2 milioni di euro.
A questi due interventi si aggiungono altre operazioni di grande importanza strategica. Già in corso il ripristino della rampa di accesso di via Quaglierini a Livorno, per un costo di 3,25 milioni. Per ridurre i disagi del cantiere dal 1 giugno al 30 settembre resterà chiuso il ponte mobile sulla SP224 nei giorni di sabato e domenica. Dal 1 luglio al 31 agosto, invece, verrà realizzato un bypass sulla SP224 per il transito dei soli veicoli leggeri.
Sono inoltre in programma interventi generali di miglioramento della FiPiLi, con lavori che riguarderanno in particolar modo ponti e viadotti. Si procederà anche alla progettazione del nuovo svincolo di Montopoli, mentre nei comuni di Scandicci e San Miniato ci saranno opere di risanamento acustico per diminuire il rumore prodotto dalla strada.
Nicola Giannattasio

Tags: