Città metropolitana

Firenze, operativo il Piano d’azione metropolitano contro l’inquinamento acustico

Share
CONDIVIDI
mercoledì 25 luglio 2018

Dal 2019 al 2023 un investimento di circa 2 milioni e 847 mila euro. Documento approvato all’unanimità dal Consiglio della Metrocittà. Programmati interventi con asfalto fonoassorbente per la Sp 34 di Rosano, la Sp 5 Lucchese, la Sp 53 San Domenico-Fiesole e la Sp 131 di Bilancino

Approvato all’unanimità dal Consiglio metropolitano di Firenze il Piano d’azione contro l’inquinamento acustico. Durante i 45 giorni disponibili per la loro ricezione, come si legge in un comunicato stampa, non sono giunte osservazioni a questo documento previsto dalla normativa comunitaria.

Le strade coinvolte dai provvedimenti del documento sono la SP34 di Rosano, la SP5 Lucchese, la SP53 San Domenico-Fiesole e la SP131 di Bilancino.
Nel caso della Sp 34 “di Rosano”, con un flusso medio annuo di 7 milioni e 300 mila veicoli, è interessato il tratto compreso tra il confine tra Firenze e Bagno a Ripoli e l’innesto con la SS 67 “Toscoromagnola”, nel Comune di Pontassieve; per la SP 5 ‘Lucchese’ (flusso medio annuo di oltre 11 milioni di veicoli), il tratto tra il confine tra Firenze e Sesto Fiorentino e l’innesto con la SP 8 per Barberino, nel comune di Campi Bisenzio; per la SP 53 San Domenico-Fiesole, 3,7milioni di veicoli all’anno, il tratto compreso tra il confine tra Firenze e Fiesole e l’ingresso nel centro urbano di Fiesole; per la Sp 131 “di Bilancino” infine, che conta 5 milioni e 700 mila veicoli annui, il tratto compreso tra la rotatoria antistante il casello autostradale e l’intersezione con la SR 65 “della Futa”, nel comune di Barberino di Mugello.

Il Piano d’azione, prevede un investimento di quasi 3 milioni di euro tra il 2019 eil 2023, per la realizzazione di tratti di asfalto fonoassorbente nelle quatto strade e di una barriera antirumore sulla Sp 34. Barriere antirumore sono già state installate inoltre in tratti della Sp 5 ‘Lucchese’ e della Sp 131 “di Bilancino.
E’ prevista una importante modifica al tracciato della SP 34 “di Rosano” che consiste nella realizzazione di un nuovo ponte sul fiume Arno in località Vallina, che metterà in comunicazione diretta la Sp 34 con la Ss 67 presente in riva destra. La progettazione di ques’opera sarà a carico di Anas.

I piani d’azione devono essere aggiornati ogni 5 anni. Quello pubblicato dalla Città Metropolitana è il secondo aggiornamento del Piano d’azione, successivo alla seconda revisione della Mappatura acustica redatta nel 2017.

(A.F.)

Tags: