Città metropolitana

Firenze, Prato, Pistoia: l’area vasta esiste già

Share
CONDIVIDI
lunedì 2 luglio 2018

Un’area metropolitana unica? E’ arrivato il tempo di realizzarla concretamente come luogo di progettazione integrata per affrontare numerose sfide non più rinviabili in materia di mobilità, turismo e sviluppo strategico

L’Area metropolitana Firenze-Prato-Pistoia già esiste nei fatti. Uno sguardo dall’alto lo dimostra ampiamente. E’ arrivato il tempo di realizzarla anche concretamente come luogo di progettazione integrata per affrontare le numerose sfide non più rinviabili. Oggi è condivisa la necessità di condividere politiche comuni, a partire da mobilità e turismo. Questo l’assunto ampio e condiviso dai tre rappresentanti politici dei Comuni capoluogo dell’area vasta: Dario Nardella, Sindaco di Firenze e Sindaco della Città metropolitana di Firenze, Simone Faggi, vice Sindaco del Comune di Prato e Alessandro Tomasi, Sindaco di Pistoia.

L’incontro tenutosi a Palazzo Comunale a Pistoia è servito significativamente per alimentare la consapevolezza delle enormi potenzialità dei territori e dei limiti della situazione attuale. Potenzialità e limiti possono essere meglio colti e affrontati con politiche integrate sull’area che va da Firenze a Pistoia. La mancanza di una unità di intenti e di condivisione di fattori di sviluppo essenziali – come Mobilità, Turismo e Digitalizzazione dei servizi – comporta la perdita di opportunità importanti, a livello sociale, economico e ambientale.

Cesare Martignon

Tags: