Città metropolitana, comuni, firenze

Firenze, riunita a tempo di record la prima giunta comunale

Share
CONDIVIDI
mercoledì 5 giugno 2019

A poche ore dall’insediamento, il sindaco Dario Nardella ha chiamato tutti a raccolta. La squadra del primo cittadino punterà sulle infrastrutture e non solo

A poco più di una settimana dalle elezioni amministrative si è riunita la nuova giunta comunale di Firenze insieme ai presidenti dei Quartieri. Il sindaco di Comune e Città metropolitana Dario Nardella ed i dieci assessori nominati si sono ritrovati presso l’Ex3 di Gavinana, sede del memoriale di Auschwitz. Una scelta non casuale perché, come ha detto il primo cittadino, è uno dei luoghi più significativi e simbolici di Firenze e deve diventare meta per tutte le scuole fiorentine, toscane ed italiane. Tutti già al lavoro, in attesa della riunione del primo Consiglio comunale.

Tanta la carne al fuoco per la squadra di Nardella da oggi e per i prossimi cinque anni. Il primo pensiero riguarda le infrastrutture, con la volontà di completare il sistema tranviario e la speranza di poter ripartire presto con i lavori della tav. A tal proposito, il sindaco ha lanciato un chiaro messaggio al Governo.

Poi, Nardella ha ricordato di aver avuto il mandato dai suoi elettori di terminare il sistema delle tramvie.

Il sindaco ha annunciato il ricorso al Consiglio di Stato per lo sviluppo dell’aeroporto di Peretola e poi ha snocciolato i vari punti programmatici, dall’attenzione al verde al decoro urbano fino alla cultura, con Nardella che punta ad una Firenze che sia sempre una capitale della cultura, una capitale dell’ambiente puntando ad incrementare la raccolta differenziata e che sia un modello di lotta alle diseguaglianze sociali.
Il primo cittadino ha parlato anche di Fiorentina, ribadendo la volontà di accelerare sul nuovo stadio e sul restyling dell’Artemio Franchi, e, da sindaco della Città metropolitana, ha indicato l’ex assessore Giovanni Bettarini come nuovo capo di gabinetto dell’ente metropolitano.

Marco Gargini

Tags: