Città metropolitana, comuni, firenze

Firenze, taglio del nastro per le nuove aule dell’Istituto Agrario

Share
CONDIVIDI
giovedì 15 dicembre 2016

Il sindaco metropolitano Dario Nardella ha inaugurato i nuovi spazi per i quali la Città Metropolitana ha investito quasi 60.000 euro

Dopo l’inaugurazione al Chino Chini di Borgo, taglio del nastro venerdì 15 dicembre per le nuove aule dell’Istituto Agrario in via Vespucci a Firenze. Il sindaco metropolitano Dario Nardella, insieme alla direzione scolastica rappresentata dal dirigente Ugo Virdia, ha inaugurato gli spazi ricavati da altre aule prima adibite per l’informatica, la vicepresidenza e un’aula di potenziamento.

Data la crescita dell’Istituto professionale, i cui diplomati riescono tutti a trovare lavoro nel settore agroalimentare, questi lavori si sono resi necessari per individuare due nuove aule ed un nuovo nucleo di servizi igienici.

L’importo complessivo dei lavori effettuati dalla Città Metropolitana di Firenze è di quasi 60.000 euro, mentre è stato fatto anche un piano per stanziare altri 140.000 euro. Nel dettaglio, le aule sono state ristrutturate anche dal punto di vista statico e sono state adeguate alla normativa vigente in materia di sicurezza. È stata completamente restaurata la scala esterna di accesso ai locali che risultava notevolmente deteriorata. Inoltre, sono stati del tutto rifatti anche gli impianti elettrici, quelli idrico-sanitari e di riscaldamento, oltre a una revisione completa degli infissi.

In contemporanea all’inaugurazione, la Città Metropolitana ha presentato un piano all’Ismea, la banca pubblica dell’agricoltura, per ampliare e adeguare l’Istituto Agrario.

Marco Gargini

Tags: