Città metropolitana, lastra a signa, montelupo fiorentino, San Casciano in Val di Pesa

Firmato il Contratto di Fiume della Pesa

Share
CONDIVIDI
sabato 9 marzo 2019

Fiumi e torrenti hanno un peso culturale, storico e paesaggistico, in molte zone dell’area metropolitana, basti pensare al fiume Arno. La Pesa non è da meno però. Alle Cantine Antinori di San Casciano i Sindaci della Val di Pesa hanno sottoscritto il documento fondante di un percorso di partecipazione che, intorno al torrente, possa creare una vera e propria identità di vallata per progetti unitari di tutela ambientale, valorizzazione turistica e sviluppo economico.
La Città metropolitana di Firenze ha inserito il Contratto di fiume all’interno del Piano Strategico, l’atto di pianificazione fondamentale dell’ente. Il documento s’intitola “Rinascimento Metropolitano Firenze 2030”.
Esperienza pilota a livello regionale, finora il lavoro preparatorio è stato promosso dal Consorzio di Bonifica 3 Medio Valdarno e portato avanti da un gruppo di lavoro intercomunale nell’ambito di un finanziamento Open Toscana dell’Autorità Regionale per la Garanzia e la promozione della partecipazione con il titolo “Pesa anche tu”. Individuato lo scenario, definiti gli obiettivi e le azioni necessarie e deliberati gli impegni di ciascuno, con la firma del “Contratto di Fiume” si apre la fase più concreta del progetto: coinvolgere gli operatori economici, le associazioni di categoria, gli agricoltori e le associazioni culturali e di volontariato locale che vivono e operano nel bacino della Val di Pesa perché ciascuno porti il proprio punto di vista e il proprio contributo in maniera costruttiva, coordinata e unitaria su tutta la Valle.
Agnese Fedeli

Tags:
Back to Top