Città metropolitana

Il Piano Strategico presentato in Conferenza Metropolitana

Share
CONDIVIDI
giovedì 12 gennaio 2017

In ponte 14 anni di cambiamenti per il territorio: la sintesi dei contenuti del documento dedicato al “Rinascimento Metropolitano” riceve il parere dei Sindaci dei 42 Comuni della MetroCittà di Firenze. L’approvazione entro marzo

Un nuovo Rinascimento Metropolitano per Firenze. È questo l’obiettivo che si è posta la Città Metropolitana in vista del 2030 con il Piano Strategico che è stato illustrato mercoledì 11 gennaio al Consiglio Metropolitano e alla Conferenza Metropolitana dei sindaci. Tre le visioni emerse in seguito ad un processo partecipativo della durata di un anno per proiettare i Comuni di MetroCittà verso un cambiamento deciso: l’accessibilità universale, condizione indispensabile per la partecipazione alla vita sociale e per la fruibilità degli spazi e dei servizi; le opportunità diffuse, manifesti per l’attivazione di molteplici e variegate risorse presenti in tutta l’area metropolitana; e le “Terre del benessere”, individuando nella campagna e nelle aree periurbane una risorsa essenziale per lo sviluppo integrato del territorio.

Sono in ponte quattordici anni di cambiamenti in cui si punta a realizzare, tra le molte cose, uno sportello unico per le imprese, superstrade ciclabili, tra cui quella che collegherà Firenze a Sesto Fiorentino e a Prato; ma anche ad avviare i Green Bonds, delle obbligazioni destinate a progetti che rispettano l’ambiente, a potenziare la mobilità e a istituire, per esempio, i Parchi Agricoli Metropolitani.

L’obiettivo è quello di approvare il Piano Strategico, a cui guardano con interesse anche Comuni che fanno parte di altre province confinanti, entro marzo 2017, coinvolgendo tutte le forze culturali, sociali e civili del territorio metropolitano affinché sia uno strumento davvero operativo al servizio di tutti i cittadini.

Marco Gargini

Tags:
Back to Top