cerreto guidi, Città metropolitana, comuni, empoli

Il Ponte di Marcignana rimane chiuso per ristrutturazione

Share
CONDIVIDI
venerdì 22 marzo 2019

I lavori saranno conclusi entro l’inizio del prossimo anno scolastico. Continueranno ad essere operative le decisioni sul Tpl

In seguito alle verifiche condotte sul Ponte di Marcignana, i tecnici della Città Metropolitana di Firenze hanno riscontrato criticità su una spalla della struttura. In particolare una volta ultimato lo scavo, sono emersi sensibili cedimenti alle travi in cemento armato con funzione di tiranti. Hanno perciò disposto di continuare a tenere chiusa l’infrastruttura in accordo con i Comuni di Empoli e di Cerreto Guidi. Nel definire la prosecuzione della chiusura, è dato il via libera a un progetto esecutivo d’intervento che sarà realizzato in modo da garantire la riapertura del ponte entro l’inizio del prossimo anno scolastico. Il progetto, definito in accordo con il Genio Civile, ammonta a 800mila euro e prevede il consolidamento della spalla e ulteriori adeguamenti alla struttura al fine di rendere il ponte idoneo al transito veicolare.
Fino a settembre continueranno ad essere operative le decisioni prese in ordine al Trasporto pubblico locale. Per garantire il Trasporto pubblico locale, sono state adottate in accordo col gestore alcune modifiche che prevedono la deviazione delle linee extraurbane 26 e 21 su via Alamanni, viale Europa, Ponte Calamandrei, via L. da Vinci fino alla località Giannini-Bassa e viceversa.
Per quanto riguarda invece le zone di Avane-Pagnana-Marcignana, al via un servizio di navetta di collegamento delle frazioni con la stazione di Empoli, dove sarà possibile effettuare la coincidenza con tutte le altre linee.
Nel corso di un’assemblea con i cittadini, i Sindaci del territorio hanno proposto di fare un incontro con i commercianti di Bassa e Marcignana per valutare interventi di sostegno alle loro attività in questo periodo di chiusura del Ponte. Sarà inoltre valutata la possibilità di lasciare un percorso pedonale durante il periodo di chiusura, se le condizioni relative alla sicurezza lo consentiranno.

(A.F.)

Tags: