Città metropolitana

Il Presidente del Consiglio Conte torna professore per un giorno a Firenze

Share
CONDIVIDI
giovedì 11 ottobre 2018

Il capo del Governo ha tenuto una lezione alla facoltà di Giurisprudenza a Novoli e poi si è spostato all’Accademia della Crusca

Martedì mattina il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte si è recato a Novoli, accolto dal rettore Luigi Dei e dai responsabili della Scuola di Giurisprudenza, per una lezione agli studenti di Legge sul tema “Il processo di neo-costituzionalizzazione del diritto privato nel contesto della tutela multilivello dei diritti e delle libertà fondamentali in Europa”. Una prolusione molto tecnica e soprattutto molto cara agli addetti ai lavori.

Conte ha ammesso di essere tornato a Novoli con un po’ di nostalgia, ma di non voler fare ritorno a Firenze in veste di docente “altrimenti lo spread rischia di salire”. Ed è proprio sull’economia italiana che si è soffermato il capo del Governo.

Per quanto riguarda i rapporti tra Italia ed Unione europea, il presidente Conte ha ribadito che inizierà un’interlocuzione, un dialogo costruttivo con la Commissione europea. L’Italia spiegherà la propria manovra e si confronterà con l’Europa.
Il premier è finito anche nel mirino di Antonino Monteleone de Le Iene che gli ha chiesto conto del concorso del 2002 in cui tra i commissari d’esame c’era anche Guido Alpa, col quale Conte avrebbe collaborato, e sulle relative fatturazioni dell’epoca.

Marco Gargini

Tags: