bagno a ripoli, Città metropolitana, comuni, firenze, impruneta

Inaugurato il bypass di Cascine del Riccio

Share
CONDIVIDI
venerdì 8 marzo 2019

Opera di fondamentale importanza per questa zona di Firenze e per i comuni di Bagno a Ripoli ed Impruneta. Gli interventi dei sindaci Nardella, Casini e Calamandrei e dell’assessore fiorentino Giorgetti

Un’opera molto attesa dalla cittadinanza e dagli imprenditori che fluidifica la viabilità ed al contempo produce benefici per la qualità della vita dell’intera zona. È stato inaugurato martedì 5 marzo il bypass di Cascine del Riccio, una nuova strada di un chilometro e mezzo, denominata via dei Cavatori, con una galleria artificiale di 40 metri. Un nome in onore di chi lavorava nell’adiacente cava di Monteripaldi, chiusa un secolo fa, dalla quale furono estratte le pietre con cui sono stati costruiti diversi importanti palazzi fiorentini, tra cui Palazzo Vecchio, Pitti, Medici Riccardi, Strozzi e Rucellai, e chiese, a cominciare dal Duomo passando per Santa Croce, San Lorenzo e Santa Maria Novella. Una strada molto importante per la viabilità del quadrante che comprende Galluzzo, Bagno a Ripoli ed Impruneta

Il costo dell’intervento è stato finanziato completamente da Autostrade per l’Italia nell’ambito dei lavori della terza corsia dell’A1 per un’opera che porta benefici non solo alla zona fiorentina, ma anche ai territori comunali di Bagno a Ripoli ed Impruneta.

In occasione dell’inaugurazione è stato anche piantato l’ultimo dei dodici alberi all’interno del giardino della scuola “Damiano Chiesa”. In totale, sulla nuova via sono state installate 36 nuove alberature.

Marco Gargini

Tags: