Città metropolitana

La crisi della sinistra raccontata nell’ultimo libro di Achille Occhetto

Share
CONDIVIDI
lunedì 10 dicembre 2018

A Palazzo Medici Riccardi è stato presentato il libro “La lunga eclissi” con la presenza dell’autore Achille Occhetto, del sindaco di Firenze Dario Nardella, del senatore Vannino Chiti e del giornalista Ferruccio De Bortoli

La metafora dell’eclissi per raccontare la crisi della sinistra. A Palazzo Medici Riccardi, Achille Occhetto ha presentato il suo ultimo libro “La lunga eclissi. Passato e presente del dramma della sinistra”, edito da Sellerio, con il sindaco di Firenze Dario Nardella, il senatore Vannino Chiti e il giornalista Ferruccio De Bortoli. Ha moderato l’incontro il direttore del Corriere Fiorentino, Paolo Ermini. Achille Occhetto è stato l’ultimo segretario del Partito Comunista e il primo del Partito Democratico della Sinistra, nato dal dibattito aperto con la svolta della Bolognina, avvenuta tre giorni dopo la caduta del muro di Berlino. Il libro è un viaggio nell’odierna crisi della sinistra, partendo dalla perdita delle ideologie novecentesche fino alla ricerca di nuove prospettive per il futuro.

Dopo un’introduzione del direttore del Corriere Fiorentino, Paolo Ermini, il sindaco di Firenze Dario Nardella ha aperto la presentazione del libro leggendo un una pagina tratta da “La lunga eclissi”, emblematica per raccontare la crisi della sinistra.

Una crisi che sta investendo le sinistre di tutto il mondo occidentale e che non deve essere un alibi per evitare di misurarsi con i contenuti di attualità come l’ecologia, il femminismo e i diritti dei lavoratori, secondo il senatore Vannino Chiti.

Un diario personale che ripercorre le vicende del Partito Comunista e della sinistra riformista in Europa, ricordando eventi del passato che sono ancora attuali nel dibattito politico, come ha ricordato il giornalista Ferruccio de Bortoli.

Monica Pelliccia
Tags: