Città metropolitana, comuni, Vaglia

Laboratorio didattico ambientale, un servizio fondamentale immerso nel Parco mediceo di Pratolino

Share
CONDIVIDI
lunedì 11 settembre 2017

Educazione degli studenti alla sostenibilità ambientale e i percorsi educativi all’interno del carcere “Gozzini” sono alcuni dei progetti del Laboratorio

Ben 75-80 classi e duemila studenti in media ogni anno. Sono i numeri delle visite al Laboratorio didattico ambientale del Parco Mediceo di Pratolino, un servizio completamente gratuito destinato agli studenti delle scuole primarie e delle secondarie di primo e secondo grado del territorio metropolitano fiorentino. Una istituzione promossa nel 1994 dall’allora Provincia di Firenze insieme al Provveditorato agli Studi e che oggi dipende dalla Direzione cultura, turismo, istruzione e sociale della Città Metropolitana. Con molta passione e professionalità, i due operatori Irene L’Abate ed Emanuele Sbaffi si occupano dell’organizzazione, della formazione e dell’educazione alla sostenibilità ambientale degli studenti. Aule per i briefing dove vengono illustrate le attività che verranno svolte all’esterno, laboratori e strumenti scientifici di alta precisione per guardare con un occhio differente tutto ciò che ci circonda. Qui è possibile anche fare dei lavori sull’energia vista anche la presenza, all’interno del parco, del Diamante, una centrale innovativa di produzione elettrica. Le scuole come possono fare per partecipare?

Se da una parte è più semplice educare i bambini piccoli, per i ragazzi più grandi servono strategie diverse.

Nel corso degli anni sono stati definiti un modello educativo teorico-pratico ed una metodologia di lavoro.

Non solo studenti. Tra i progetti portati avanti dagli operatori del Laboratorio didattico ambientale, infatti, ci sono i percorsi educativi all’interno del carcere d’intesa con la casa circondariale a custodia attenuata “Mario Gozzini” e le buone pratiche sulla raccolta differenziata e l’uso responsabile dell’acqua d’accordo con Alia e Publiacqua. Per le scolaresche arrivare al Parco mediceo di Pratolino da Firenze è semplice: basta prendere l’autobus Ataf 25/A, oppure organizzarsi con corse speciali con partenza direttamente dalle scuole, pagando sempre il biglietto per la corsa semplice urbana.

Marco Gargini

Tags: