Città metropolitana, comuni, figline e incisa valdarno, greve in chianti

Lavori per la messa in sicurezza della Sp 16

Share
CONDIVIDI
domenica 11 marzo 2018

Chiusure dal 12 marzo all’8 giugno

Al via dal 12 marzo i lavori per la messa in sicurezza di alcuni tratti della Strada Provinciale 16, nel territorio di Greve in Chianti. Un importante investimento, pari a 860mila euro, finanziato dalla Città Metropolitana che mira a ripristinare alcuni tratti della Provinciale, interessata da movimenti franosi, nello specifico al km 5+000 in località Bugattolo e al km 2+200 in località Le Carpinete.

L’intervento, articolato in due lotti, ha una durata stimata in circa tre mesi e si pone l’obiettivo di mettere in sicurezza alcuni tratti delle località Bugattolo e Le Carpinete in cui, a causa di condizioni meteorologiche di portata straordinaria, si sono verificati smottamenti e frane. In entrambi i casi il dissesto ha provocato un restringimento della carreggiata: lo scopo dell’opera è quindi quello ripristinare le dimensioni della viabilità e la stabilizzazione della sede stradale.

In riferimento ai cantieri, la Città Metropolitana di Firenze, con un’ordinanza, stabilisce la chiusura della viabilità dal 12 marzo all’8 giugno 24 ore su 24. La chiusura è valida sia per il transito veicolare che pedonale in entrambi i sensi di marcia sulla Sp 16 “Chianti-Valdarno”, dal km 4+800 al km 5+150 circa (località di Ponte Bugattolo). Il traffico sarà deviato, in entrambe le direzioni di marcia, sui seguenti itinerari: Sp 66-Sr 222 oppure Sp 56-Sp 119-Sr 222.

La Strada Provinciale 16, denominata “Chianti Valdarno”, nasce al bivio con la SR 222 “Grevigiana” nel centro abitato di Greve e termina lungo la SR 69 “Di Valdarno”, nel territorio di Figline Valdarno. La viabilità è caratterizzata da una larghezza media di circa 6,5 metri e da un tracciato collinare lungo circa km. 18+000 che collega il territorio del Comune di Greve e quello del Comune di Figline ed Incisa Valdarno. La strada, come si legge in un comunicato, rappresenta la principale arteria di collegamento tra il Chianti e il Valdarno ed ha anche una funzione ed un valore paesaggistico-ambientale che si lega al settore turistico e all’attività di promozione del territorio.

Agnese Fedeli

Tags:
Back to Top