Città metropolitana

Maggiori risorse per scuole e rete viaria

Share
CONDIVIDI
mercoledì 6 giugno 2018

Le novità dal Consiglio della Città metropolitana di Firenze. L’assemblea approva un inedito protocollo con i sindacati in merito ad appalti, forniture e servizi e un accordo con Palazzo Vecchio per l’ottimizzazione delle graduatorie concorsuali

Lungo ordine del giorno, per il Consiglio metropolitano di Firenze del 30 maggio 2018. Tra i temi al vaglio dell’assemblea, alcune variazioni al Documento unico di programmazione, al Piano esecutivo di gestione e al bilancio di previsione, tutti relativi al triennio 2018-2020.

Tra le variazioni, relativamente alle opere pubbliche, sono state rimodulate le somme destinate al lotto IV della SR429 e per il nuovo Liceo Agnoletti. In riferimento al nuovo Istituto superiore di Empoli, le risorse sono state ripartite diversamente sulle tre annualità di riferimento. Aumenta l’impegno di spesa per le nuove aule dell’istituto Saffi e per i lavori di ampliamento del Rodolico. In tema di mobilità, diversa ripartizione dei fondi, sul triennio, per la superstrada ciclabile Firenze-Prato e per la passerella pedociclabile sull’Arno a San Donnino.
Contro le tre delibere ha votato Territori Beni Comuni.

Tra gli atti approvati dal Consiglio di Palazzo Medici, la convenzione tra Città metropolitana e Comune di Firenze per l’utilizzo reciproco delle graduatorie concorsuali, risultanti da procedure future, oppure già concluse o in fase di espletamento, approvate in esito a concorsi svolti singolarmente dai due enti.

Importante l’approvazione in Consiglio, propedeuta alla sigla ufficiale, del protocollo tra Città metropolitana di Firenze e Cgil, Cisl e Uil a tutela dei lavoratori e volte a prevenire corruzione e illegalità in tema di forniture, appalti e servizi.

Agnese Fedeli

Tags:
Back to Top