Città metropolitana

Maxi-cantiere sulla FiPiLi, le iniziative per ridurre i disagi

Share
CONDIVIDI
mercoledì 29 maggio 2019

Lunedì 27 maggio è stato inaugurato il maxi cantiere sulla FiPiLi tra gli svincoli di Montelupo Fiorentino e Ginestra Fiorentina. Lavori necessari per migliorare la sicurezza di uno dei tratti più trafficati della più importante strada regionale della Toscana.
Il primo lotto riguarda entrambi i sensi di marcia e si tratta di interventi di manutenzione straordinaria non più rinviabili. La Regione ha voluto fare un punto della situazione dopo i primi giorni, analizzando i dati relativi a flussi e tempi di percorrenza.
Un primo aspetto importante per ridurre i disagi, come spiegato dal Presidente Rossi, è quello di fare in modo che i lavori durino il meno possibile. Un primo risultato è stato raggiunto, riducendo la durata del cantiere da 380 giorni a 240, circa otto mesi.
In questa fase iniziale diventa fondamentale la comunicazione, non solo per far presenti quali possano essere i percorsi alternativi per chi viaggia in auto, ovvero la SP12 della Val di Pesa per gli spostamenti brevi e la A11 per quelli più lunghi, ma anche le altre possibilità attraverso il trasporto pubblico, a cominciare da quello su ferro.
Sono stati anche resi noti da AVR, società di gestione della FiPiLi, i primi dati relativi a lunghezza delle code, tempi di percorrenza e fasce orarie più critiche.
Presenti alla conferenza stampa anche il Consigliere delegato alla mobilità della Città Metropolitana di Firenze, Massimiliano Pescini e il Prefetto di Firenze, Laura Lega.
Costanti aggiornamenti sui lavori e sulla viabilità nel notiziario di Muoversi in Toscana, sui social e attraverso le App della FiPiLi e di Muoversi in Toscana. 
Nicola Giannattasio

Tags: