Città metropolitana, comuni, Scandicci

Mostra “Passaggi” Paola e Paolo Staccioli Scandicci

Share
CONDIVIDI
martedì 3 ottobre 2017

Opere in mostra nel piazzale della Resistenza, nell’Auditorium e al fermata Resistenza della Linea 1 della tramvia fino al 3 dicembre 2017

Nasce anche grazie ai contributi straordinari per la cultura della Città Metropolitana fiorentina la mostra “Passaggi” in corso fino al 3 dicembre a Scandicci con le opere di Paolo e Paola Staccioli, artisti che qui sono nati, che qui lavorano e che qui sono da sempre molto apprezzati.

Titolo non casuale, “Passaggi”: un termine che indica un passaggio di testimone tra i due artisti, che sono padre e figlia; ma anche quasi anche il movimento dei visitatori tra i luoghi che ospitano la mostra a Scandicci: il grande piazzale della Resistenza, l’Auditorium e la pensilina della fermata Resistenza della Linea 1 della tramvia fiorentina. “Passaggi”, forse, intesi anche come modi di fruire l’arte e la cultura, diffuse tra città, paesi, provenienze e destinazioni.
In mostra prevalentamente sculture di ceramica e bronzo, con soggetti che spaziano dai guerrieri, ai cavalli alle simbologie mitologiche di grandi dimensioni, per Paolo Staccioli; e oggetti apparentemente di uso quotidiano, come teiere e vasi, di dimensione più ridotta, per la figlia Paola.
L’esposizione nasce anche con il contributo della Regione Toscana ed è organizzata in collaborazione con Fondazione Museo Montelupo e Centro Pecci di Prato. Il progetto, sponsorizzato da Metalstudio e Chianti Banca, è realizzato nell’ambito di Toscanaincontemporanea 2017.

Tags: