firenze

Nuovi bus ibridi a Firenze

Share
CONDIVIDI
domenica 15 settembre 2019

Sono stati presentati a Firenze 12 nuovi mezzi Ataf ibridi. Si aggiungono a una flotta rinnovata per il 60% delle sue unità per un totale di 209 nuovi mezzi negli ultimi 5 anni. Di fatto Firenze vanta una delle flotte di mezzi Euro 6 adibiti a servizio pubblico urbano più giovane d’Europa. I 12 nuovi autobus sono stati acquistati da Ataf Gestioni in applicazione del contratto ponte stipulato con Regione Toscana. L’investimento è di circa 3 milioni di euro, di cui circa il 54% finanziati dalla Regione.
I Mercedes CitaroC2 CHY, 12 metri ibridi, coniugano elevati standard prestazionali di confort e sicurezza del viaggio con le esigenze di una mobilità ecosostenibile, consentendo un ulteriore abbattimento dei consumi e delle emissioni inquinanti è rappresentano un ulteriore passo in avanti della città nel potenziare la mobilità pubblica e condivisa. Utilizzano oltre al motore endotermico, un motore elettrico e dei supercapacitori, dispositivi elettrochimici caratterizzati dal fornire elevate potenze elettriche per brevi periodi di tempo (secondi) che in abbinamento al tradizionale motore a combustione interna, sono in grado di accumulare energia durante il viaggio e di rilasciarla nel momento di massimo sforzo dei motori, con conseguente riduzione dei consumi e delle emissioni inquinanti. I nuovi mezzi sono dotati di un sistema di videosorveglianza a bordo a tutela della sicurezza dei viaggiatori e del personale, e di monitor che forniscono informazioni e notizie sul servizio di trasporto e sull’esperienza di viaggio, tutto in un ottica integrata e smart.
I Mercedes CitaroC2 CHY, 12 metri ibridi, coniugano elevati standard prestazionali di confort e sicurezza del viaggio con le esigenze di una mobilità ecosostenibile, consentendo un ulteriore abbattimento dei consumi e delle emissioni inquinanti è rappresentano un ulteriore passo in avanti della città nel potenziare la mobilità pubblica e condivisa. Utilizzano oltre al motore endotermico, un motore elettrico e dei supercapacitori, dispositivi elettrochimici caratterizzati dal fornire elevate potenze elettriche per brevi periodi di tempo (secondi) che in abbinamento al tradizionale motore a combustione interna, sono in grado di accumulare energia durante il viaggio e di rilasciarla nel momento di massimo sforzo dei motori, con conseguente riduzione dei consumi e delle emissioni inquinanti. I nuovi mezzi sono dotati di un sistema di videosorveglianza a bordo a tutela della sicurezza dei viaggiatori e del personale, e di monitor che forniscono informazioni e notizie sul servizio di trasporto e sull’esperienza di viaggio, tutto in un ottica integrata e smart.
Cesare Martignon

Tags:
Back to Top