cerreto guidi, empoli

Ponte di Marcignana, aperto il cantiere sulla spalla

Share
CONDIVIDI
lunedì 8 luglio 2019

Continuano i lavori di ristrutturazione del Ponte di Marcignana, o della Motta che dir si voglia, sulla strada provinciale 11, affidati dalla Città metropolitana di Firenze ad Avr. È stato aperto il cantiere sulla spalla della struttura che presenta alcune criticità da sanare per le quali è stato chiuso il ponte tra i comuni di Empoli e Cerreto Guidi, tra le frazioni di Bassa e Marcignana. Soddisfatte per questa notizia le sindache di Empoli e Cerreto Guidi, Brenda Barnini e Simona Rossetti, le quali hanno affermato che, «al di là delle date formali riportate negli atti, c’è da parte nostra tutta la volontà di continuare a seguire da vicino il cantiere e far accelerare il più possibile il termine dei lavori». La Città metropolitana ha stanziato oltre un milione di euro per finanziare questi interventi. Il quadro complessivo di azione è finalizzato a neutralizzare sensibili cedimenti alle travi in cemento armato con funzione di tiranti. In accordo col Genio civile, si punta al consolidamento della spalla e ad ulteriori adeguamenti alla struttura, al fine di rendere il ponte idoneo al transito veicolare. Si punta a riaprire il ponte entro l’inizio del prossimo anno scolastico, ma per prudenza e per consentire collaudi e verifiche in sicurezza, il tempo degli incarichi è stato prolungato a tutto il 2019. Per questo motivo sono stati stanziati poco più di 130 mila euro per l’esecuzione di indagini sulla spalla lato Marcignana, per l’installazione di monitoraggio wireless in remoto per il controllo di rotazioni di spalle e pile del ponte e per l’esecuzione di prove dinamiche sulle tre campate.
Marco Gargini

Tags:
Back to Top