Città metropolitana

Processo Niccolò Ciatti, da Firenze una memoria giuridica

Share
CONDIVIDI
giovedì 15 novembre 2018

Città metropolitana di Firenze e Comune Scandicci e a fianco di Lloret de Mar nel processo per Niccolò Ciatti. La decisione presa da Dario Nardella e Sandro Fallani, nei loro ruoli di Sindaco Metropolitano di Firenze e Sindaco di Scandicci durante un incontro con il primo cittadino di Lloret de Mar, Jaume Dulsat i Rodriguez

La Città Metropolitana di Firenze e il Comune di Scandicci consegneranno una memoria giuridica come sostegno all’ente locale spagnolo che ha avviato un’azione popolare a fianco della pubblica accusa nel processo per Niccolò Ciatti, il giovane di Scandicci ucciso in una discoteca della località turistica di Lloret de Mar nell’agosto 2017.
La decisione, come si legge in un comunicato, è stata presa da Dario Nardella e Sandro Fallani, rispettivamente Sindaco della Città metropolitana di Firenze e Sindaco di Scandicci, nel corso di un incontro con il primo cittadino di Lloret de Mar. Il processo dovrebbe cominciare nei primi mesi del 2019.

Le istituzioni locali fiorentine supportano da sempre la ricerca della verità per Niccolò Ciatti. Nel primo anniversario dalla tragedia di Niccolò, tra l’altro, la Città metropolitana decise di esporre un eloquente striscione sulla facciata di palazzo medici Riccardi, riportante le parole “Giustizia per Niccolò Ciatti”.
L’incontro con l’amministrazione di Lloret de Mar si è inserito in una missione di due giorni in Spagna, organizzata per partecipare al Congresso Mondiale “Smart City Expo” di Barcellona, una delle più importanti rassegne a livello mondiale delle città smart.

(A.F.)

Tags:
Back to Top