Città metropolitana

Ricordando Caterina de’ Medici, la partenza per la Francia

Share
CONDIVIDI
giovedì 5 settembre 2019

A Palazzo Medici Riccardi, continuano le celebrazioni per il cinquecentenario della nascita di Cosimo e Caterina de’ Medici, con una giornata di festa tra danza, musica e teatro.

Aveva 14 anni, Caterina de’ Medici, quando salutó Firenze per andare a Marsiglia. Un viaggio verso il matrimonio con Enrico II, che la renderà regina di Francia. Il saluto di Caterina alla sua città natale è avvenuto il primo settembre del 1533, una giornata che è stata celebrata nel luogo che l’ha vista nascere, Palazzo Medici Riccardi. Un pomeriggio di festa, tra musica e teatro per ricordare la passione per l’arte della sovrana di Francia.
Un evento artistico a ingresso gratuito, inserito all’interno delle celebrazioni per il cinquecentenario della nascita di Caterina e Cosimo de’ Medici, che continueranno fino alla fine dell’anno, a cura del Comune di Firenze- Ufficio Unesco, della Città Metropolitana di Firenze e di MUS.E. Le celebrazioni per ricordare il saluto di Caterina a Firenze si sono aperte con “La danza cosmica” conferenza dedicata alla danza come ponte tra la cultura italiana e francese e  sono proseguite con un concerto di musica rinascimentale a cura dell’ensamble L’Homme Armé, nel cortile di Michelozzo.
Infine, uno spettacolo teatrale ha dato vita alle due Caterine de’ Medici, la giovane quattordicenne in procinto di partire per la Francia e la matura regina. Una rievocazione del saluto di Caterina alla sua città, Firenze, che ha concluso la serata.
Monica Pelliccia

Tags: