Città metropolitana

Riparte il Maggio Musicale Fiorentino con più di 130 appuntamenti culturali

Share
CONDIVIDI
mercoledì 13 marzo 2019

Potere e Virtù è il titolo dell’ottantaduesima edizione del festival, che si aprirà il 2 maggio con l’opera Lear e continuerà per due mesi di programmazione ininterrotta, con oltre 50 istituzioni culturali coinvolte

L’opera Lear di Aribert Reimann, aprirà la nuova edizione del Maggio Musicale Fiorentino. Un protagonista senza la statura eroica degli altri personaggi del bardo inglese ma che è vittima, non solo delle avide e ingannevoli figlie, ma soprattutto di se stesso. Lear sarà la prima delle cinque opere che saranno messe in scena durante l’ottantaduesima edizione del Maggio Musicale Fiorentino che prenderà il via il 2 maggio e si svilupperà lungo due mesi con più di 130 appuntamenti che coinvolgeranno una rete di oltre 50 istituzioni culturali.
La nuova stagione è stata presentata a Palazzo Vecchio, in Sala D’Arme, con la presenza del Sindaco di Comune e Città Metropolitana, Dario Nardella che ha raccontato la rinascita del Festival.

Musica sinfonica e contemporanea, danza, letture, incontri, proiezioni animeranno la nuova stagione della rassegna culturale. La giornata inaugurale si aprirà con la presenza dallo scrittore Claudio Magris nell’Aula Magna di Firenze e proseguirà con un concerto degli Ottoni del Maggio Musicale Fiorentino alla Loggia dei Lanzi. Verranno anche ricordati i 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci e sarà dato spazio alla regia femminile con la trilogia mozartiana vista attraverso l’occhio delle donne.

Monica Pelliccia

Tags:
Back to Top