Città metropolitana

Sant’Orsola, iniziati i lavori per la copertura

Share
CONDIVIDI
martedì 13 novembre 2018

Un intervento necessario a cui seguirà quello relativo alle facciate dell’ex convento. E nel 2019, partirà anche un terzo lotto di lavori: sarà messo a bilancio un ulteriore milione di euro per acquisire alla fruizione del pubblico le corti interne e progressivamente, con ulteriori risorse, tutti gli spazi del piano terreno e degli scavi archeologici

Una giornata che segna un primo passo concreto verso la rinascita di Sant’Orsola, che nelle ultime settimane è stata presa d’assalto dai visitatori. Oltre 700 persone hanno infatti preso parte alle visite guidate organizzata dalla Città Metropolitana e da Florence Multimedia, dando un segnale di quanto la cittadinanza voglia riappropriarsi di un tesoro sepolto nel dimenticatoio per troppi anni.
Per questo motivo sono stati stanziati oltre 4 milioni e mezzo di euro per i primi lavori di restauro del complesso.

Il futuro dell’ex convento non sarà legato soltanto alle decisioni che prenderà l’amministrazione metropolitana. Ci sarà anche un importante processo di partecipazione pubblica per coinvolgere cittadini e associazioni nel ridisegnare la vita di Sant’Orsola come nuovo polo culturale della città di Firenze.

L’inizio dei lavori viene visto come un passo avanti fondamentale anche da Benedetta Albanese, consigliera della Città Metropolitana con delega al patrimonio. Un primo step, quello delle coperture, a cui seguiranno un secondo, con il rifacimento delle facciate e degli ingressi, e un terzo, che riguarderà gli interni.

Nicola Giannattasio

RETTIFICA. Nel montaggio video la consigliera Benedetta Albanese viene indicata erroneamente come “delegata al bilancio”.
La sua delega è invece al “patrimonio”.
Ce ne scusiamo con l’interessata e con i lettori

Tags: