Città metropolitana

Scuola, 700 studenti in meno alle superiori

Share
CONDIVIDI
lunedì 27 febbraio 2017

Calo di iscrizioni negli istituti tecnici e professionali, in aumento quelle ai licei

Più iscrizioni nei licei, meno negli istituti tecnici e professionali. Il territorio metropolitano fiorentino è del tutto in linea con il trend regionale per quanto riguarda le iscrizioni alle scuole superiori, con un calo pari a circa 700 studenti, ossia 34 classi in meno.
«Gli uffici competenti della Città Metropolitana – ha spiegato in Consiglio Giampiero Mongatti, consigliere metropolitano delegato alla Rete scolastica – stanno lavorando per puntualizzare e risolvere eventuali criticità in ordine agli spazi, in modo da partire bene all’inizio del prossimo anno scolastico».
Durante il Consiglio Metropolitano del 15 febbraio è stato dato il via libera all’acquisto di un immobile di proprietà della Congregazione delle Suore di San Giuseppe dell’Apparizione ad Empoli per un costo pari a 2 milioni e 150 mila euro. Si tratta della succursale dell’Istituto “Virgilio” che, dopo l’adeguamento necessario, sarà destinato alle esigenze degli istituti superiori empolesi, con un notevole risparmio sugli affitti e altre spese. L’acquisto resta subordinato, comunque, agli esiti della verifica di interesse storico, artistico e architettonico che la proprietà ha chiesto alla Soprintendenza.
Nel frattempo, l’Assemblea della Città Metropolitana ha approvato la decisione di attivare un percorso di “Operatore Elettronico” presso l’Istituto Statale di Istruzione Superiore “Leonardo Da Vinci” di Firenze. Approvata anche la scelta di spostare la sede associata al “Centro Provinciale Istruzione Adulti Firenze 1” di Scandicci-Le Signe da Lastra a Signa a Scandicci. Lo spostamento riguarda, di fatto, solo la postazione di lavoro di un assistente amministrativo e non modifica le sedi operative di erogazione dell’offerta formativa della sede associata Scandicci/Le Signe.

Marco Gargini

Tags: