Città metropolitana

Sicurezza stradale, Consiglio metropolitano approva convenzione con Regione, Province e Anci

Share
CONDIVIDI
martedì 6 febbraio 2018

Sarà possibile monitorare meglio i flussi stradali e gli incidenti. L’appello della Città Metropolitana di Firenze a non usare i cellulari alla guida

Il Consiglio della Città Metropolitana di Firenze mercoledì 31 gennaio ha approvato la convenzione con la Regione Toscana, le Province e l’Anci per la prosecuzione delle attività del progetto “Sistema integrato regionale per la sicurezza stradale”. Grazie a questo documento sarà adesso possibile monitorare in maniera migliore tutti gli incidenti che avvengono sulle strade di competenza regionale che attraversano il territorio metropolitano fiorentino.
Il protocollo, che poi si trasforma in una convenzione per 150mila euro di spesa su due diversi capitoli del bilancio regionale, serve a monitorare attraverso sistemi informatici e telecamere, insieme ai flussi di traffico, anche tutto il sistema degli incroci e dei passaggi pedonali pericolosi soprattutto nelle arterie di competenza e di proprietà regionale. Grazie a questo sistema si potrà intervenire in maniera più puntuale in un territorio che, quotidianamente, vede l’ingresso di circa 250mila automezzi.

Dalla Città Metropolitana – coinvolta direttamente anche nella realizzazione del format audio/video sulla mobilità, Muoversi in Toscana Info, in onda 7 giorni su 7, dalle 7.30 alle 20 – arriva anche l’appello a non utilizzare i dispositivi mobili alla guida, che sono tra le cause principali delle distrazioni che portano ad incidenti anche con conseguenze purtroppo irreparabili.

Marco Gargini

Tags:
Back to Top