Città metropolitana, comuni, empoli

Strade: il collegamento tra il Polo tecnologico di Empoli e lo svincolo Empoli Est sulla FI-PI-LI è realtà

Share
CONDIVIDI
mercoledì 28 novembre 2018

A poco più di dieci mesi dall’apertura del cantiere la nuova strada comunale lunga poco meno di un chilometro e due nuove rotatorie sono state aperte al traffico, con il taglio del nastro il 23 novembre

La cerimonia di inaugurazione si è svolta davanti al polo tecnologico Sesa – Cabel: lì, su via Piovola, sorge la rotatoria che immette sulla nuova bretella di collegamento con lo svincolo Empoli Est della FI-PI-LI, dove è stata realizzata la seconda rotatoria. Qualcosa di più di una semplice ‘scorciatoia’, di cui si sentiva la necessità da anni, sia per le imprese che sorgono sulla strada, sia per i cittadini della frazione di Villanuova che sono stati sottoposti a una mole di traffico insostenibile, che ora, con la nuova infrastruttura, diventa ormai un ricordo.

I finanziamenti per la realizzazione della strada arrivano dalla Regione Toscana per 1 milione e 400mila euro, circa 400mila euro da privati, cioè da quelle aziende -SeSa e Cabel- che hanno scelto questo territorio per crescere e che oggi hanno oltre 1.000 dipendenti.

La rotatoria all’uscita “Empoli Est” è acquisita al demanio regionale e gestita e mantenuta dalla Città Metropolitana di Firenze al pari delle altre rotatorie ubicate agli svincoli della SGC FI-PI-LI. La nuova strada e le rotatorie sono servite da 44 punti luce a led, 30 lampioni lungo il tracciato della strada, 7 su ciascuna delle due rotatorie. Il limite di velocità sulla nuova strada è lo stesso presente lungo Via Piovola, ossia 50 km/h.
Ma i cantieri nell’empolese valdelsa non si fermano qui: tante novità anche per la SR429.

Agnese Fedeli

Tags:
Bando Periferie: la firma della convenzione