Città metropolitana, comuni, firenze

Tramvia Firenze, modifiche alla viabilità in piazza Dalmazia

Share
CONDIVIDI
mercoledì 19 settembre 2018

Le variazioni riguardano principalmente l’eliminazione delle svolte a sinistra sia dalla direttrice via Reginaldo Giuliani su viale Morgagni sia dalla direttrice proveniente da viale Morgagni verso via Corridoni e via di Rifredi

Saranno attuate nella giornata di mercoledì 19 settembre le annunciate modifiche della viabilità in piazza Dalmazia. Le variazioni riguarderanno principalmente l’eliminazione delle svolte a sinistra sia dalla direttrice via Reginaldo Giuliani su viale Morgagni sia dalla direttrice proveniente da viale Morgagni verso via Corridoni e via di Rifredi. Queste consentiranno la riduzione delle fasi semaforiche con miglioramenti sulla viabilità.

Inoltre sarà istituita anche l’inversione di via Bini da via Vittorio Emanuele II a via Corridoni nella notte tra lunedì 17 e martedì 18 settembre. “Una modificha richiesta da Palazzo Vecchio come peraltro sollecitata da molti cittadini” spiega l’assessore alla mobilità Stefano Giorgetti. Una ipotesi fino ad oggi ritenuta non realizzabile da parte dei progettisti perché la sede stradale non avrebbe consentito la realizzazione di una corsia di accumulo per la svolta a sinistra da via Vittorio Emanuele II su via Bini. “Pur constatando che quanto affermato dai progettisti è vero – aggiunge l’assessore Giorgetti – ho comunque chiesto di trovare una soluzione anche a condizione di penalizzare leggermente la viabilità su via Vittorio Emanuele”.
Quindi, dopo le ultime verifiche, i tecnici hanno dato il via libera all’inversione di via Bini da via Vittorio Emanuele a via Corridoni verso quest’ultima, come era prima della realizzazione della tramvia. Questo è stato possibile prevedendo una corsia di marcia con una fase semaforica per la viabilità e perciò dando il via libera contemporaneo sia a chi svolta a sinistra su via Bini sia a chi prosegue in via Vittorio Emanuele per raggiungere l’intersezione con viale Morgagni. In questo modo, come si legge in una nota, chi percorre via Vittorio Emanuele diretto in via Corridoni non dovrà più arrivare in piazza Dalmazia e di conseguenza l’intersezione tra via Vittorio Emanuale e viale Morgagni risulterà alleggerita rispetto alla situazione attuale.
I veicoli provenienti da viale Morgagni e diretti in via Corridoni potranno utilizzare le alternative via Santo Stefano in Pane-via Reginaldo Giuliani-piazza Dalmazia oppure via Santo Stefano in Pane-via Cesalpino-piazza Dalmazia.

Chi proviene da Careggi può usare anche l’itinerario via Alderotti-via Vittorio Emanuele-via Bini per rientrare in via Corridoni. Chi da via Reginaldo Giuliani è diretto in viale Morgagni può utilizzare l’itinerario via Santo Stefano in Pane-via Cesalpino oppure la viabilità a monte verso l’ospedale di Careggi.

Rimanendo in tema di aggiustamenti, il 14 settembre è stata modificata l’intersezione via Mariti-via Ponte di Mezzo inserendo la possibilità per chi arriva da via Mariti di proseguire verso via Circondaria.
Sempre nell’ottica di migliorare ulteriormente la viabilità nel nodo di piazza Dalmazia, Palazzo Vecchio ha chiesto a Gest di verificare la possibilità di aumentare la contemporaneità dei passaggi dei tram nelle due direzioni, che attualmente si verifica in un passaggio ogni quattro.

Cesare Martignon

Tags: