Città metropolitana, comuni, firenze, lastra a signa, Signa

Un nuovo ponte collegherà Signa e Lastra a Signa

Share
CONDIVIDI
giovedì 28 febbraio 2019

Presentato in Città metropolitana di Firenze l’accordo di massima per realizzare un’infrastruttura da 35 milioni di euro. Il sindaco di Signa ritirerà il ricorso al Tar sull’aeroporto

«Una vera manna per Firenze e per il territorio delle Signe». Con queste parole il sindaco di Città metropolitana e Comune di Firenze, Dario Nardella, ha salutato la presentazione dell’accordo di massima per la realizzazione del nuovo ponte sull’Arno che collegherà i territori comunali di Signa e di Lastra a Signa e che sorgerà tra quello di Ponte a Signa ed il Viadotto all’Indiano all’altezza dello svincolo di Lastra a Signa della FiPiLi. Un’opera dal costo di 35 milioni di euro e che vedrà coinvolti sei soggetti: i Comuni di Signa, Lastra e Firenze, la Regione Toscana, la Città metropolitana di Firenze e Toscana Aeroporti. Un’infrastruttura che mira a ridurre il traffico delle Signe e del Viadotto all’Indiano ed a migliorare la salute dei cittadini interessati e lo sviluppo economico dell’area. Contestualmente all’ok per questo nuovo ponte, il sindaco signese Alberto Cristianini, come promesso, ritirerà il ricorso al Tar sull’aeroporto.

Signa rientra nel merito dell’aeroporto per la realizzazione di un laghetto e dell’orto didattico e, come detto, Cristianini ritirerà il ricorso presentato al Tar.
Intanto, il progetto vero e proprio e le tempistiche di realizzazione saranno presentati in una conferenza stampa venerdì primo marzo in Regione Toscana alla presenza dell’assessore alle Infrastrutture e viabilità, Vincenzo Ceccarelli, il cui ruolo è stato fondamentale.

Marco Gargini

Tags:
Accordo per la Circonvallazione di Firenzuola