impruneta

Uva e vino in festa all’Impruneta dal 2 al 30 settembre

Share
CONDIVIDI
lunedì 28 agosto 2017

1.500 persone in piazza per la kermesse enologica più antica d’Italia. Approntato un piano parcheggi

Il vino è uno dei prodotti di punta dell’intero territorio toscano. A Impruneta, l’uva e il suo succo divino rappresentano qualcosa di più di un semplice prodotto. Rappresentano la tradizione, la cultura e la storia di questo bellissimo lembo di terra nelle colline del Chianti. A rendergli omaggio, la 91esima “Festa dell’Uva”, presentata in Palazzo Medici Riccardi.
Dal 2 al 30 settembre, 1.500 persone daranno vita a una carovana che coinvolgerà tutta Impruneta e i tanti visitatori che annualmente salgono fino al paese noto per le pregiate terracotte. Proprio una coppa di terracotta sarà contesa dai quattro rioni Fornaci, Pallò, Sant’Antonio e Sante Marie che sfileranno per le strade di Impruneta coi loro carri allegorici. Verrà premiato il più bello e la bandiera del rione vincente sarà issata sul balcone del Comune.
La Festa dell’Uva è ogni anno una vetrina per tutta Impruneta, per l’antico “Peposo”, per le aziende, le associazioni e tutte le eccellenze del paese. Tra gli eventi dell’edizione numero 91, sabato 2 settembre alle 20 l’inaugurazione con la cena dei rioni in piazza Buondelmonti.
Domenica 10, il “Peposo Day” con degustazioni del piatto tipico imprunetino. Il clou il 24 settembre con l’esibizione della Filarmonica “Giuseppe Verdi” di Impruneta, e le scenografie e coreografie complesse inneggianti all’uva e al vino da parte dei rioni.
Arrivare e soprattutto parcheggiare in centro all’Impruneta non sarà più un problema visto che l’Amministrazione comunale ha messo in atto un piano parcheggi.
Marco Gargini

Tags:
Back to Top