San Piero a Sieve Scarperia

VIDEORICETTA | Il Marrone del Mugello, tutti i segreti e le ricette

Share
CONDIVIDI
lunedì 21 ottobre 2019

L’autunno porta con sé colori e gusti inconfondibili. Il palato si prepara per essere deliziato dalle ricette tipiche della stagione e tra queste spiccano tutte quelle a base del Marrone del Mugello, prodotto IGP tra i più famosi della Toscana. Prima di parlarne bisogna però fare una distinzione importante, quella tra il marrone e la castagna, che possono essere considerati parenti stretti, ma che la stessa cosa non sono. Esiste addirittura un decreto Regio del 1939 che ne specificava la distinzione: la castagna è il frutto della pianta spontanea, il marrone quello della pianta coltivata. Più scura e piccola la prima, più chiaro e grosso il secondo. Un frutto che si presta bene per ogni tipo di ricetta e noi siamo andati a scoprirne i segreti in uno degli appuntamenti più partecipati del Mugello: la Festa del Marrone di San Piero a Sieve, organizzata dalla Pro Loco. Il marrone rappresenta un prezioso ingrediente per molte specialità, siano esse dolci o anche salate, come ad esempio tagliatelle.  Una farina, quella di Marrone, che si distingue da quella di castagne. Un altro dei prodotti tipici, che si realizzano con il Marrone del Mugello è la celeberrima bruciata, che alla festa di San Piero a Sieve viene realizzata con la vecchia “rosina”. Per il suo tipico sapore, il Marrone si presta bene per la realizzazione di molti prodotti dolciari, come castagnaccio, creme spalmabili e altro. Non si realizza direttamente con il Marrone, ma è una delle prelibatezze del territorio, anche il miele di castagno.
Nicola Giannattasio

Tags:
Back to Top