Città metropolitana

Consiglio Metropolitano 17 giugno

Share
CONDIVIDI
venerdì 31 Luglio 2020

Il Consiglio della Città Metropolitana di Firenze di giugno ha approvato importanti punti all’ordine del giorno, a cominciare da alcuni provvedimenti di natura ecomica. A causa dell’emergenza sanitaria è stato dato l’ok ad una variazione al bilancio di previsione 2020-2022, a salvaguardia degli equilibri. Si prevede infatti una diminuzione delle entrate tributarie pari a quasi 5 milioni di euro. Calo significativo anche in relazione agli introiti del Museo di Palazzo Medici Riccardi, per un milione a 240 mila euro. Per quanto riguarda l’entrata e la spesa, sono state riallocate le risorse negli anni 2021/2022 per interventi programmati sulla base dell’aggiornamento del crono programma e sono stati inseriti nuovi interventi finanziati dalla Regione Toscana per manutenzione straordinaria dei ponti. Approvata inoltre una variazione al Dup-Documento unico di programmazione 2020-2022.
Per quanto riguarda la viabilità, approvata dal Consiglio, su proposta della consigliere delegata Monica Marini, la spesa di 412 mila euro per i lavori di manutenzione sulla SR69, autorizzati nel novembre scorso. L’Amministrazione Metropolitana ha riconosciuto l’assoluta necessità degli interventi, a tutela dell’incolumità di persone e cose.
Infine su proposta del consigliere delegato all’edilizia scolastica nella Piana Sandro Fallani, il Consiglio ha approvato all’unanimità alcune modifiche all’accordo di programma con Regione, Comuni di Sesto Fiorentino e Campi Bisenzio, Università di Firenze e Eli Lilly per la realizzazione del nuovo liceo Enriques Agnoletti nel Comune di Sesto. Modifiche che portano ad una nuova ripartizione degli oneri. All’inizio di maggio 2020 la Città Metropolitana di Firenze ha consegnato i lavori per la costruzione del nuovo Liceo e si prevede quindi di avviare le attività dall’anno scolastico 2021-2022.
Nicola Giannattasio

Tags: