Città metropolitana

Consiglio Metropolitano del 29 ottobre

Share
CONDIVIDI
lunedì 2 Novembre 2020

Approvati nove punti all’ordine del giorno. Entrano in consiglio Angela Bagni e Cecilia Cappelletti

Nove punti all’ordine del giorno approvati dal Consiglio della Città Metropolitana di Firenze, che si è riunito in videoconferenza per evitare spostamenti e contatti nel pieno della seconda ondata della pandemia da Covid 19. I lavori si sono aperti con la presentazione all’assemblea delle due nuove consigliere, Angela Bagni e Cecilia Cappelletti, subentrate dopo le dimissioni rispettivamente a Benedetta Albanese e Filippo La Grassa,
Dal punto di vista dei provvedimenti economici, il Consiglio ha approvato la decima variazione al bilancio di previsione 2020-2022.

Ok dell’assemblea anche alla terza variazione al DUP, il Documento Unico di Programmazione 2020-2022, che prevede tre nuove procedure di acquisto di macchinari e strutture e l’aggiornamento il piano del fabbisogno del personale. I due provvedimenti economici sono stati approvati con voto contrario delle opposizioni. Via libera anche all’adeguamento delle dotazioni informatiche delle postazioni di lavoro dell’ente per un ulteriore sviluppo dell’amministrazione digitale.
Approvato all’unanimità dal Consiglio Metropolitano l’accordo di collaborazione tra Città Metropolitana di Firenze, il Dipartimento di Medicina sperimentale e clinica dell’Università degli Studi di Firenze e Coni sullo sviluppo dello sport quale motore per l’inclusione sociale e la promozione della salute. Annunciata in questo senso dal Consigliere Delegato Nicola Armentano anche la nascita di una pagina web dedicata.

Unanimità dell’assemblea anche per il recesso dal consorzio ‘Il Giardino di Archimede. Un museo per la matematica”. Approvata la concessione in comodato d’uso all’Istituto storico toscano della Resistenza e dell’età contemporanea di alcuni locali all’interno di Palazzo Medici Riccardi. Astensione del gruppo Territori Beni Comuni, invece, per il via libera al processo di costituzione della cabina di regia e l’istituzione del “Tavolo per la pianificazione strategica sostenibile” per l’Agenda sostenibile metropolitana 2030. Infine approvato lo schema di convenzione per la manutenzione dei tratti esistenti e quelli in via di completamento per la Ciclovia dell’Arno, sentiero della Bonifica, per il triennio 2020-2022.

Tags: