Città metropolitana, comuni

Consiglio metropolitano: nasce la Conferenza dei Capigruppo

Share
CONDIVIDI
martedì 6 Luglio 2021

Il Consiglio metropolitano di Firenze ha approvato le modifiche al Regolamento dell’Assemblea della Metrocittà e le norme per la protezione dei dati della Metro Città.

Il Consiglio metropolitano di Firenze ha approvato all’unanimità alcune importanti modifiche al Regolamento dell’Assemblea della Metrocittà, approvato nel febbraio 2015. Le dette modifiche prevedono innanzitutto l’istituzione della Conferenza dei Capigruppo, la quale “collabora col Sindaco per garantire il buon funzionamento del Consiglio e concorre alla definizione di questioni attinenti all’organizzazione dei lavori soprattutto nel caso di problematiche emerse in sede di commissione, nonché le modalità di convocazione e di organizzazione”.

Inoltre, il Regolamento concede adesso ai consiglieri la possibilità di presentare mozioni, per le quali sono stati quindi definiti contenuti, modalità di presentazione e discussione in aula e durata degli interventi dei consiglieri durante i dibattiti. Per ogni atto sono consentiti cinque minuti per l’illustrazione da parte di uno dei proponenti e tre minuti per quelli successivi. Il Sindaco, su proposta di un capogruppo, può stabilire deroghe alla durata degli interventi. Di norma, ogni consigliere può intervenire una sola volta sullo stesso argomento.

Infine, il Consiglio della Città Metropolitana ha approvato anche il Regolamento per il trattamento e la protezione dei dati personali della Metro Città, studiato e redatto in collaborazione con il Dipartimento di Scienze giuridiche dell’Università degli Studi di Firenze e che si compone di due parti: ‘Soggetti e nomine’, che disciplina la designazione dei responsabili e degli incaricati del trattamento, e ‘Compiti e funzioni’ che regola compiti e responsabilità delle figure designate al trattamento dei dati. Si tratta del primo esempio in Italia per una Città Metropolitana per questo tipo di regolamento.

Andrea Biagioni

Tags: