Città metropolitana, comuni, firenze

Coronavirus, a Firenze divieto di stazionamento delle vie della movida

Share
CONDIVIDI
domenica 25 Ottobre 2020

La decisione, spiega il sindaco metropolitano Dario Nardella, è data dall’aumento progressivo dei casi covid in tutta l’area della città metropolitana di Firenze

E’ scattata venerdì 23 ottobre e sarà valida fino al 13 novembre l’ordinanza del sindaco di Firenze e Città metropolitana Dario Nardella, che individua due aree di “massimo rispetto ai fini del contenimento del rischio di contagio. La prima è l’area comprendente Piazza Sant’Ambrogio, Borgo La Croce nel tratto fino a Via della Mattonaia, Via Pietrapiana, Piazza dei Ciompi; la seconda comprende Piazza Strozzi, via Strozzi, Via Sassetti, Via Pellicceria e Piazza della Repubblica”.

In queste aree “è disposta, nei giorni di venerdì e sabato dalle ore 19.00 alle ore 2.00 del giorno successivo, una limitazione dell’accesso che comporta il divieto di stazionamento nell’area per le persone; la possibilità di attraversamento dell’area solo per accedere agli esercizi commerciali aperti ed alle abitazioni private e per il deflusso dall’area”.
La decisione, ha spiegato il sindaco in una diretta facebook, è data dall’aumento progressivo dei casi covid in tutta l’area metropolitana fiorentina.
in attesa di avere sviluppi dal governo centrale, sono al momento allo studio in altri Comuni della Città metropolitana di Firenze misure simili per limitare i contatti e gli affollamenti.

Giulio Schoen

Tags: