Città metropolitana

Coronavirus, il nuovo decreto del Governo in sintesi

Share
CONDIVIDI
domenica 8 Marzo 2020

Le misure che impattano anche a Firenze e area metropolitana

Coronavirus: come noto, è in vigore il nuovo decreto del Governo con le misure adottate per contrastarne la diffusione. Sul sito del Governo, si può leggere il DPCM 8 marzo 2020, che detta una serie di misure che riguardano anche il territorio della Città Metropolitana di Firenze. In particolare, dall’8 marzo sono sospese manifestazioni, eventi e spettacoli di qualsiasi natura, compresi quelli cinematografici; sospese le attività di pub, scuole di ballo, sale giochi, sale scommesse e sale bingo, discoteche o locali assimilati; chiusi musei e istituti di cultura, compresi quelli di Firenze e il museo di Palazzo Medici.
Le attività di ristorazione e bar avvengono con distanza interpersonale di almeno un metro; nelle attività commerciali previsto contingentamento degli accessi, sempre nel rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di un metro.
Sospesi eventi e competizioni sportivi non a porte chiuse; restano sospese attività didattiche e formative nelle scuole e negli istituti di ogni ordine e grado, salvo quelle effettuate a distanza, gite scolastiche, iniziative di scambio culturale. Tutte le altre misure, anche quelle che riguardano specificamente Lombardia e 14 province italiane, su cittametropolitana.fi.it, mentre ricordiamo, oltre alle norme igieniche, la raccomandazione a evitare spostamenti o di limitarli ai casi strettamente necessari per evitare contagi.
Per limitare al massimo la diffusione del contagio, inoltre, in sintonia con il nuovo decreto del governo anche la Regione Toscana dispone che chiunque, provieniente dalle zone rosse, entri in Toscana a partire dall’8 marzo in poi o vi sia entrato negli ultimi 14 giorni, debba mettersi in autoisolamento ed informare le autorità sanitarie.

Ricordiamo che dal 7 marzo anche il Sindaco della Città metropolitana di Firenze, Dario Nardella, ha deciso per un autoisolamento di 14 giorni dopo aver saputo che Nicola Zingaretti è risultato positivo al tampone. I due si sono incontrati nei giorni scorsi e l’autoisolamento di Nardella è solo preventivo.

Agnese Fedeli

Tags: