Città metropolitana

DRONE | Cinque luoghi da visitare nell’area metro – 3^ parte

Share
CONDIVIDI
venerdì 13 Novembre 2020

In volo sulle aree più belle della Città Metropolitana, oggi con il nostro drone faremo un tour che parte da Firenze, con uno sguardo alla città, per poi portarci appena fuori Firenze, nelle Signe. Ci spostiamo verso la zona dell’empolese-valdelsa, sopra Montelupo Fiorentino. Da lì a Cerreto Guidi, per guardare dall’alto la Romea Strata verso Vinci. Da un percorso antico ad uno moderno, visionando la ciclovia dell’Arno nel suo tratto empolese.
Per il nostro sorvolo partiamo dal capoluogo della Città Metropolitana, quella Firenze che con la sua maestosità continua a far innamorare chiunque se la trovi davanti per la prima volta.
Appena fuori città usciamo dal capoluogo per guardare dall’alto Signa e Lastra a Signa, due comuni divisi dalla percorrenza dell’Arno. Signa ha avuto grande importanza per la sua posizione strategica fin dal Medioevo. Il paese è formato da una parte bassa e di un nucleo alto e più antico cinto da mura. Anche Lastra a Signa ha una parte più bassa sviluppatasi lungo il fiume Arno e una parte alta che presenta la massima elevazione nel colle San Romolo.
Seguendo il percorso dell’Arno verso il mare arriviamo a Montelupo Fiorentino, città celebre per la lavorazione del vetro e soprattutto della ceramica, che qui ha uno dei suoi musei più significativi. Tra i tanti monumenti spicca poi la Villa Medicea dell’Ambrogiana, ex manicomio criminale, riaperto al pubblico soltanto qualche anno fa.
Ci spostiamo più a nord, ripercorrendo idealmente le orme degli antichi pellegrini lungo la Romea Strata tra Cerreto Guidi e Vinci. Il sentiero ripropone il sistema di collegamenti che dall’Europa centro-orientale conducevano i pellegrini a Roma e alla Tomba di San Pietro.
Chiudiamo il nostro sorvolo virando verso sud e da un antico sentiero troviamo una moderna via di collegamento. Il nostro drone è infatti sopra il tratto empolese della Ciclovia dell’Arno. Un percorso di 270 km per favorire la mobilità sostenibile che attraversa i territori di Arezzo, Firenze e Pisa dalla sorgente alla foce del fiume.
Nicola Giannattasio

Tags: