Città metropolitana, comuni, firenze

Firenze accesa di blu per la Giornata mondiale dell’infanzia: illuminato il Loggiato degli Innocenti

Share
CONDIVIDI
mercoledì 25 Novembre 2020

Cerimonia simbolica in occasione della giornata dei diritti dell’infanzia e adolescenza

Anche quest’anno la Città di Firenze si è unita al Centro di Ricerca UNICEF-Innocenti e all’Istituto degli Innocenti per partecipare all’iniziativa #GoBlue lanciata da UNICEF in tutto il mondo, e illuminare così di blu i più simbolici monumenti fiorentini, nella Giornata Internazionale dei diritti dei bambini e delle bambine, il 20 novembre. Con uno speciale allestimento led anche il Loggiato degli Innocenti ha ricordato visitatori e residenti l’importanza di rinnovare oggi più che mai l’impegno nei confronti dei bambini che tutte le nazioni del mondo hanno preso più di trenta anni fa approvando la Convenzione dei diritti dell’infanzia.

Così Firenze si unisce simbolicamente a decine di migliaia di città in Italia e nel mondo per richiamare una maggiore attenzione ai diritti e a un futuro più luminoso per tutti i bambini, in questo luogo dedicato alla loro educazione e cura, dove da seicento anni si lavora per ifendere i diritti dei più piccoli. All’accensione del Loggiato degli Innocenti hanno partecipato la direttrice del Centro di Ricerca Innocenti dell’Unicef Gunilla Olsson, la presidente dell’Istituto degli Innocenti Maria Grazia Giuffrida, il presidente della Regione Toscana Eugenio Giani, l’assessore a Welfare ed Educazione del Comune di Firenze Sara Funaro, il responsabile tecnico di Silfi spa architetto Claudio Vallario e il direttore generale dell’Istituto degli Innocenti Giovanni Palumbo.

Quest’anno la celebrazione ha voluto, in maniera ancora più decisa, porre l’attenzione delle Istituzioni sui diritti dei bambini, in un momento in cui milioni di loro nel mondo stanno subendo gravi conseguenze nel campo della salute, dell’istruzione e del loro benessere fisico e mentale. Attraverso il coinvolgimento di bambini e giovani Unicef auspica che essi possano guidare la rinascita di un mondo migliore, sempre di più, a misura di bambino.

Cesare Martignon

Tags: