Città metropolitana, comuni, firenze

Firenze dei Bambini 2020, nel segno di Gianni Rodari

Share
CONDIVIDI
giovedì 1 Ottobre 2020

Prevista per la primavera ma posticipata dal lockdown, l’edizione di quest’anno non prevede giochi e attività che avrebbero potuto creare assembramenti, ma un palinsesto di spettacoli, performance e proiezioni in alcuni luoghi simbolo di Firenze come il Salone de’ Cinquecento e la Sala D’Arme di Palazzo Vecchio, l’Istituto degli Innocenti e il Teatro della Pergola

“Io avevo dato il segnale via libera per il cielo. Se mi avessero capito, ora tutti saprebbero volare”.
Così Gianni Rodari, nelle sue celebri Favole al Telefono, spiegava il valore dell’invenzione e della reinvenzione a grandi e piccini, col suo inconfondibile linguaggio giocoso e allo stesso tempo seriosissimo.
A lui, nell’anno in cui ricorre il centenario della sua nascita, è dedicata la Firenze dei bambini 2020, l’ormai classico week end che offre eventi e iniziative a misura di bambino.

Prevista per la primavera ma posticipata dal lockdown, l’edizione di quest’anno non prevede giochi e attività che avrebbero potuto creare assembramenti, ma un palinsesto di spettacoli, performance e proiezioni in alcuni luoghi simbolo di Firenze come il Salone de’ Cinquecento e la Sala D’Arme di Palazzo Vecchio, l’Istituto degli Innocenti e il Teatro della Pergola. Proprio la Pergola, festeggerà, insieme ai bambini, la sua riapertura dopo la pandemia.

Il 3 e 4 ottobre i bambini e i loro genitori possono dunque immergersi nel magico mondo di Rodari, in tutta sicurezza. I posti totali a disposizione delle famiglie sono 2160: l’ingresso è gratuito per tutti, ma per le norme anti Covid la prenotazione è obbligatoria sul sito firenzebambini.it, con i piccoli che potranno essere accompagnati da un solo genitore.

Leonardo Bardazzi

Tags: