Città metropolitana

Firenze e area metropolitana: gli eventi di febbraio 2020

Share
CONDIVIDI
sabato 1 febbraio 2020

Ecco una rassegna di eventi in programma a febbraio 2020 a Firenze e area metropolitana fiorentina. Le segnalazioni sono tratte da Firenze Turismo, il sito ufficiale del turismo di Città Metropolitana e Comune di Firenze.

Febbraio sarà il mese del Carnevale con domeniche dedicate a iniziative e appuntamenti su tutto il territorio metropolitano. Il 21 febbraio a Scarperia, nel Palazzo dei Vicari, si svolgerà l’affascinante “Carnevale al Palazzo”. Restando nel Mugello, spazio al “Carnevale Mugellano” di Borgo San Lorenzo, al “Carnevalino dei ragazzi” a Vicchio e al “Carnevale Dicomanese”, con sfilate di carri allegorici. Sfilata dei carri anche a San Mauro a Signa. A Figline Valdarno domeniche occupate dal “Carnevale dei ragazzi” in Piazza Ficino. A Castelfiorentino torna il “Carnevale itinerante castellano”.
Le mostre – La Chiesa di Santo Stefano al Ponte ospita fino al 1 marzo la mostra multimediale “Inside Magritte”, dedicata al grande maestro del Surrealismo. Stessa scadenza anche per “Picasso. L’altra metà del cielo” a Palazzo Medici Riccardi, che propone una serie di scatti dell’artista, alcuni inediti, realizzati da Edward Quinn. Fino al 19 aprile Palazzo Pitti ospiterà l’esposizione “Ai piedi degli dei. L’arte della calzatura tra Antica Roma, cinema colossal e moda contemporanea”, con focus sul ruolo sociale e la valenza simbolica della calzatura a partire dal mondo classico sino al contemporaneo.Per i più piccoli, ma non solo, fino al 29 marzo in viale Guidoni accanto al Centro Sportivo Paganelli sarà visitabile la mostra “Dinosaur Invasion”.
Alla Fortezza da Basso dal 20 al 23 febbraio torna il consueto appuntamento con “Danza in Fiera”.
Il mondo della danza a 360°: espositori di abbigliamento, editoria, scuole di danza, associazioni e compagnie, stage con maestri internazionali, gare e competizioni.
Per quanto riguarda il folklore, il 17 febbraio in Piazza Santa Croce il Calcio Storico rievoca la “Partita dell’assedio”, in ricordo dell’episodio del 1530, quando la popolazione assediata da molti mesi dalle truppe dell’Imperatore Carlo V, si cimentò in una partita di calcio, dando l’impressione di non considerare l’esercito dell’Impero degno di attenzione.
Chiudiamo con lo sport. Fino al 23 febbraio in Lungargo Aldo Moro a Firenze sarà possibile divertirsi con le attrazioni del Firenze Winter Park.
Nicola Giannattasio

Tags: