Città metropolitana

Firenze, il Consiglio della Metrocittà approva il Piano triennale anticorruzione

Share
CONDIVIDI
domenica 1 marzo 2020

Sì unanime delle forze rappresentate nell’Assemblea di Palazzo Medici Riccardi

Nel corso della seduta del 19 febbraio, tra i vari punti all’ordine del giorno, su proposta del Sindaco Dario Nardella, il Consiglio della Città Metropolitana di Firenze ha approvato all’unanimità l’aggiornamento del Piano triennale di prevenzione della corruzione e della trasparenza per il triennio 2020-2022, con lo scopo di prevenire il rischio corruzione nell’attività amministrativa attraverso azioni di prevenzione e di contrasto della illegalità, anche con percorsi di formazione ed attuazione effettiva della trasparenza degli atti e dell’accesso civico.
All’ordine del giorno anche una convenzione con Alia per l’avvio di campagne di comunicazione relativa alla superpista ciclabile di collegamento tra Firenze e Prato, strutturata in 11 lotti di lavori dei quali tre in capo alla Città Metropolitana. In base all’accordo approvato, seppure con l’astensione del Centrodestra per il cambiamento, ad Alia sarà chiesto in particolare di installare presso ciascuna area di sosta progettata per ogni lotto della superpista cestini per la raccolta differenziata dei rifiuti. Con il coinvolgimento dei Comuni interessati, la Città Metropolitana ed Alia si rendono disponibili a progettare e realizzare campagne di comunicazione, iniziative di informazione ed eventi finalizzati a portare a conoscenza di tutti i potenziali utilizzatori il progetto e le sue importanti ricadute in termini di tutela dell’ambiente e della salute.
In tema culturale, il Consiglio ha approvato lo schema di contratto di servizio con l’associazione Mus.e per la gestione dei servizi di biglietteria, assistenza culturale e ospitalità prersso il Museo di Palazzo Medici Riccardi nel triennio 2020-2022. La convenzione allarga il campo di azione di Mus.e all’organizzazione di mostre e manifestazioni culturali presso il Museo Mediceo, la Sala Fabiani, la Limonaia, la Galleria delle Carrozze, e ad iniziative promozionali anche nel Parco Mediceo di Pratolino e nel complesso di Sant’Orsola
Lo schema è stato approvato con i voti favorevoli di Pd e Territori Beni Comuni. Contrario il Centrodestra per il cambiamento.
Agnese Fedeli

Tags: