Città metropolitana

Giorno della Memoria, le iniziative a Firenze

Share
CONDIVIDI
martedì 26 Gennaio 2021

Musiche ebraiche al Teatro della Compagnia, cerimonia a porte chiuse al Memoriale di Auschwitz, corona di fiori a palazzo Medici Riccardi.

“Anche se andassi nella valle oscura non temerei alcun male perché tu sei sempre con me. Perché tu sei il mio bastone, il mio supporto. Con te io mi sento tranquillo”. È la traduzione in italiano della celebre canzone “Gam Gam” che riprende il quarto versetto del testo ebraico del Salmo 23. Una canzone che è divenuta una delle più intonate durante il Giorno della Memoria.
Ricorre il 27 gennaio, anniversario della liberazione del Lager di Auschwitz, la commemorazione delle vittime dell’Olocausto ed anche a Firenze e nel territorio metropolitano sono molte le iniziative per non dimenticare. Tra le varie, al Teatro della Compagnia a partire dalle 9.30 si terrà una iniziativa alla presenza dell’assessora regionale Alessandra Nardini, del presidente del Consiglio regionale Antonio Mazzeo, di Ugo Caffaz, anima del Treno della memoria toscano, e di Enrico Fink, presidente del Consiglio della Comunità Ebraica di Firenze, che porterà sul palco la musica del popolo eletto. L’evento, a cui parteciperanno vari testimoni e sopravvissuti e che sarà chiuso dal presidente della Regione Eugenio Giani, può essere seguito via streaming.
Alle 11, invece, al Memoriale di Auschwitz presso l’Ex3 di viale Giannotti si svolgerà una cerimonia a porte chiuse con il sindaco della Città metropolitana di Firenze, Dario Nardella, la prefetta Alessandra Guidi ed alcuni rappresentanti di Regione Toscana, Associazione nazionale ex deportati, Associazione nazionale vittime civili di guerra, Comunità Ebraica e Associazione nazionale ex internati militari. A proposito di questi ultimi, il presidente della Repubblica ha concesso la medaglia d’onore che le prefetture italiane consegneranno ai familiari degli Imi.
Sempre a Firenze, alle 17 nella Galleria delle Carrozze di palazzo Medici Riccardi, la consigliera metropolitana Letizia Perini ed alcuni membri di Aned deporranno una corona di fiori sotto la targa che ricorda i 964 deportati politici e gli 857 ebrei che finirono in un Lager.
Tra le iniziative nel territorio metropolitano, all’istituto comprensivo “Dino Campana” di Palazzuolo sul Senio verrà proiettato il video “I Giusti dell’Alto Mugello” nell’ambito de “La memoria delle rose bianche”, mentre a Lastra a Signa le classi terze della scuola media “Leonardo da Vinci” vedranno e commenteranno il film “Luci nel buio”. A Bagno a Ripoli, invece, sarà intitolata la pista ciclabile a Gino Bartali, Giusto tra le nazioni.
Marco Gargini

Tags: