Città metropolitana

I segreti di Tutankhamon a Palazzo Medici

Share
CONDIVIDI
lunedì 17 Febbraio 2020

Riproduzioni del tesoro del faraone bambino, reperti originali di corredi funerari, tecnologia 3D e realtà immersiva: ha inaugurato la mostra ‘Tutankhamon: viaggio verso l’eternità’.

Un tesoro nascosto nella tomba inviolata nella Valle dei Re. Era il 5 novembre 1922, al tramonto, quando Howard Carter scoprí la tomba di Tutankamon, con i sigilli intatti. Una camera piena di tesori: il sarcofago d’oro, i gioielli, i vasi, il trono. La mostra ‘Tutankhamon: viaggio verso l’eternità’ che ha appena inaugurato nella Galleria delle Carrozze di Palazzo Medici Riccardi, fa rinascere la sala della tomba del faraone bambino, esponendo le repliche dei tesori presenti nella camera funeraria, al momento della scoperta. Il faraone bambino era salito al trono nel 1333 a.C a soli nove anni. Non si conosce ancora la causa della morte, avvenuta quando aveva 18 anni e attribuita a una possibile caduta da cavallo o a un assassino, vista la ferita ritrovata nella regione auricolare sinistra della mummia. Nella mostra oltre alle repliche dei tesori di Tutankhamon sono presenti oggetti provenienti da corredi funerari prestati dal museo archeologico di Firenze, tra cui un sarcofago inedito custodito nei magazzini e una sezione virtuale, che rende possibile rivivere la scoperta della camera funeraria, grazie alla tecnologia immersiva e alla realtà 3D.
Una mostra che porta in viaggio la complessa civiltà egizia, con i suoi oltre 3500 anni di storia che hanno segnato la storia del Vicino Oriente Antico. Il Ministero delle Antichità del Cairo ha contributo alla sua realizzazione con la società italiana Discovery Time, ‘Tutanhkamon: un viaggio verso l’eternità’ è stata esposta prima negli Stati Uniti, poi in Centro America e in America del Sud, fino ad arrivare in Italia, dove rimarrà per i prossimi due anni.
È visitabile fino al 2 giugno, dal lunedì al giovedì e la domenica dalle 10 alle 20 e durante il fine settimana con apertura fino alle 23. Il biglietto della mostra costa 13 euro, con la realtà virtuale compresa 24 euro, con riduzioni per bambini, studenti e over 65. Per le persone residenti nella Città Metropolitana di Firenze sono previste tre giornate ad ingresso gratuito: il 2 marzo, il 6 aprile e il 4 maggio.
Monica Pelliccia

 

 

 

Tags: