comuni, firenze, Rufina

Il Carro Matto protagonista a Firenze

Share
CONDIVIDI
lunedì 28 Settembre 2020

Nel quarto sabato di settembre il Carro Matto proveniente da Rufina è stato l’autentico protagonista per le vie del centro storico fiorentino.

Il corteo storico, l’offerta dei fiaschi di vino alla Signoria di Firenze e gli applausi di centinaia di persone. Come da tradizione, nel quarto sabato di settembre il Carro Matto proveniente da Rufina è stato l’autentico protagonista per le vie del centro storico fiorentino, coi suoi fiaschi impilati in una piramide ed intrecciati con paglia e legamenti naturali in modo da contenersi l’un l’altro.
Il Carro Matto è la rievocazione storica che ricrea il momento dell’arrivo in città del vino della nuova annata, il quale veniva benedetto in Duomo e poi offerto dal contado alla Signoria fiorentina. Una tradizione che deriva dal Rinascimento e che, nonostante i limiti imposti dal Coronavirus, si è rinnovata anche quest’anno, alla presenza dell’assessore alle tradizioni popolari di Firenze Andrea Vannucci, del sindaco di Rufina Vito Maida e del neo presidente della Toscana Eugenio Giani.
Il corteo della Repubblica Fiorentina, unito a quello della Vite e del Vino di Rufina, è partito dal Palagio di Parte Guelfa e ha attraversato piazza della Repubblica, piazza San Giovanni e via Calzaiouli, prima di raggiungere piazza Signoria e prendersi l’applauso dei tantissimi curiosi presenti. A Rufina invece il 45o Bacco Artigiano è proseguito tutto il week end, con il vino indiscusso protagonista
Leonardo Bardazzi

Tags: